Gricignano

Il Pdl di Gricignano incontra Giorgia Meloni

Gli esponenti del Pdl di Gricignano con Giorgia MeloniGRICIGNANO. Mercoledì, nel corso del suo tour elettorale nei comuni di Casapesenna e Marcianise, l’onorevole Giorgia Meloni, segretario nazionale di Azione Giovani e vicepresidente della Camera dei Deputati, ha incontrato gli esponenti del Popolo della Libertà di Gricignano.

Erano presenti Gianluca Di Fiore, presidente cittadino del movimento giovanile di An, Graziano Moretti, presidente cittadino di An, Domenico Fioretti, dirigente del Circolo della Libertà, ed altri esponenti del centrodestra.

Gli stessi hanno rivolto alcune domande alla Meloni sulla situazione politica nazionale e locale. La novità politica nello schieramento di centrodestra è costituita dalla nascita del Pdl. Qual è l’apporto in termini di ideali, identità e programmi che la destra di An e Azione Giovani vuole portare nella nuova formazione? “La sfida è allargare la nostra prospettiva, aggregare attorno ai nostri valori di riferimento, al nostro modo di fare politica che ha sempre avuto la presunzione di essere diverso e di fare la differenza, penso alla moralità e alla sobrietà della nostra idea di politica, al tema del radicamento, la nostra collaudata capacità di rapportarci con la gente. Vogliamo portare il nostro bagaglio di ideali nel nuovo soggetto senza timori reverenziali o complessi di inferiorità di sorta. Siamo fermamente convinti che la grande tradizione della destra può aspirare ad essere maggioranza nel Paese e rappresentare una reale speranza per il Popolo italiano”.

Gli esponenti del Pdl di Gricignano con Giorgia MeloniUna delle accuse che dalla società civile si levano contro la politica è di essere una casta chiusa nei propri privilegi e che ignora le problematiche riguardanti il mondo giovanile. Da giovane donna impegnata in politica, cosa rispondi a queste critiche? “Le iniziative e le proposte a favore dei giovani, grazie ad Azione Giovani ed An, sono innumerevoli nel programma del Pdl che abbiamo contribuito a stilare. Potrei citare priorità come la questione della casa, storico cavallo di battaglia della giovane destra: abbiamo voluto che ci fosse un piano di edilizia residenziale popolare a riscatto indirizzato alle giovani coppie, abbiamo posto come centrale il tema del precariato su cui la sinistra a dispetto delle promesse in questi due anni di governo non ha fatto, proponendo il credito d’imposta per i datori di lavoro che stabilizzano i precari, incentivi alla giovane impresa, la possibilità di totalizzare i periodi contributivi, il credito formativo e indirizzato alla formazione universitaria, ed il progetto di legge sulle comunità giovanili e gli spazi di aggregazione. Chi come noi è presente da sempre nelle scuole e nelle università ha tutti i titoli per difendere degnamente il diritto al futuro delle giovani generazioni”.

Giorgia Meloni, infine, ha dichiarato: “Attraverso questa campagna elettorale Azione giovani con il Pdl intende raccogliere i sogni e le testimonianze di tutti i ragazzi italiani, Vogliamo immaginare una politica capace finalmente di dare delle risposte concrete ad una intera generazione, ingannata soprattutto da un centrosinistra che negli ultimi anni le ha rubato il futuro pensando di poter ripagare i giovani con la droga libera e con i concerti gratuiti. Quello che invece vogliamo sono risposte serie e concrete sui temi del precariato, della scuola, della casa, della formazione e dell’Università”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico