Caserta

Lotta per la “preferenza”, successo dei gazebo Udc

CasiniCASERTA. Grande entusiasmo, nella giornata di domenica, per i gazebo dell’Udc installati nell’intera provincia, che sono serviti per lanciare la petizione riguardante la proposta dell’ onorevole Domenico Zinzi, cioè reintrodurre la preferenza nelle elezioni politiche, aggiungendola ai tre quesiti referendari.

Ad organizzare le postazioni gazebo sono stati i militanti del movimento giovanile dell’Udc e l’intero stato maggiore del partito in provincia, ossia il segretario Angelo Consoli, il presidente Carlo Sorrentino, l’addetto stampa Marco Lugni. Entusiasmo e centinaia di firme sono state raccolte nelle città di Caserta con 4 punti firme, oltre a quelli di Marcianise, San Nicola La Strada, Aversa Capua, Santa Maria Capua Vetere, Santa Maria a Vico, Pignataro Maggiore, Cesa, Casal di Principe, San Felice a Cancello, Mignano Montelungo, Maddaloni, Sant’ Arpino, Gricignano, Alvignano, Curti, Treentola Ducenta. La petizione ha riscontrato notevole successo tra i cittadini e le tante persone che si sono recate ad apporre la propria firma alla proposta lanciata da Zinzi e dall’intero partito. A tal proposito, è stato organizzato un comitato promotore di personalità illustri della società civile di Terra di Lavoro, al di là delle appartenenze politiche e partitiche. Infatti, tra questi ricordiamo, oltre a Zinzi, il professor Antonio Grella, già Rettore Sun, il professor Franco Roperto, preside Facolta Veterinaria, il dottor Nicola Miraglia, magistrato, il dottor Filippo Ferrucci, magistrato, il dottor Carlo Cicala, presidente Unione Industriali, il dottor Tommaso De Simone, presidente Coldiretti, il dottor Franco Mascia, presidente Ordine dei Medici, il dottor Ferdinando Foglia, presidente Ordine Farmacisti, il professor Raffaele Picaro, docente universitario, la professoressa Maria Luisa Chirico, docente universitario, l’onorevole Alfonso Martucci, l’onorevole Ferdinando De Franciscis, l’avvocato Elio Sticco, presidente Ordine Avvocati, la professoressa Lucia Monaco, docente universitario, il professor Giuseppe Infante, docente universitario, il professor Alberto Coppola, docente universitario. “L’iniziativa di Zinzi e dell’Udc – affermano in una nota i giovani del partito – intende quindi introdurre, nuovamente, l’istituto della preferenza per quanto concerne la scelta dei rappresentanti del popolo. E l’organizzazione capillare dei gazebo risulta essere la testimonianza tangibile della presenza e del radicamento dello scudocrociato sul territorio provinciale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico