Caserta

Differenziata, seminario in Provincia

Maria Carmela CaiolaCASERTA. Un confronto operativo tra Regione, Provincia e Comuni di Terra di Lavoro sulla strategia messa in campo per il ritorno alla gestione ordinaria del ciclo dei rifiuti.

L’appuntamento, promosso dagli assessorati all’Ambiente di Regione Campania e Provincia di Caserta (insieme con il “Coordinamento nazionale Agenda 21 – Gruppo rifiuti”), è in programma mercoledì 12 marzo, a partire dalle ore 10 nell’aula consiliare dell’Ente di corso Trieste. Al seminario di lavoro parteciperanno l’assessore regionale all’Ambiente Walter Ganapini, il presidente della Provincia, Sandro De Franciscis con l’assessore al ramo Maria Carmela Caiola, e i sindaci casertani. “È ormai chiaro – sottolinea Caiola – che per l’uscita strutturale dall’emergenza rifiuti è cruciale la riduzione della produzione giornaliera attraverso un’efficace raccolta differenziata. L’incontro è finalizzato ad un confronto tra i Comuni del nostro territorio e i protagonisti istituzionali delle esperienze di successo, verificatesi in molte realtà italiane, nell’ambito della raccolta differenziata a domicilio, con particolare riguardo agli aspetti tecnico-economici, giuridici, tariffari e di comunicazione”. Ospite dell’iniziativa sarà infatti, tra gli altri, l’assessore all’Ambiente della Provincia di Bologna Emanuele Burgin, che relazionerà su “Raccolta differenziata e Ppgr”. Seguiranno i gruppi di lavoro tra amministratori e alle ore 16 le conclusioni. “Abbiamo invitato i Comuni – anticipa l’assessore Caiola – a portare al seminario le proposte per l’impiantistica destinata alla raccolta differenziata e chiederemo inoltre ai sindaci di individuare e mettere a disposizione un’area per la realizzazione di impianti di compostaggio che sono già nella disponibilità della Regione e che possono essere realizzati in poche settimane”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico