Caserta

Brancaccio (Udeur): Solidarietà alla famiglia Sposito De Lucia

UdeurCASERTA. “Esprimo la mia solidarietà alla famiglia dell”uomo deceduto nel tragico incidente a Corso Trieste”.

Sono queste le parole di costernazione di Francesco Brancaccio, commissario cittadino dell’Udeur a Caserta. “Purtroppo l’episodio di stamattina deve spingere le istituzioni a rafforzare i controlli nel campo dell’edilizia. La Regione rilascia certificati di sicurezza, secondo la legge 494, con troppa leggerezza – aggiunge – Per diventare responsabile di un cantiere basta un corso dalla durata massima di 600 ore. Questa è una vergogna. L’incidente poteva essere evitato, se solo l’operaio avesse indossato il classico moschettone – continua Brancaccio – Il ponteggio dove lavorava il 39enne non aveva i tavelloni con un ingresso maschio ed uno femmina, ma era solo di passaggio”. Il commissario infine si rivolge al sindaco di Caserta, Nicodemo Petteruti, lanciandogli un messaggio: “Un fatto così grave è accaduto a pochi metri dall’Ente Provincia e dal Comune. Il primo cittadino deve attivarsi per fare in modo che, in futuro, queste tragedie non avvengano. Stiamo parlando di vite umane e non si può giocare su questioni così importanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico