Campania

San Cipriano, sequestrati beni per 150 milioni a imprenditore

poliziaSAN CIPRIANO DI AVERSA (Caserta). La Direzione investigativa antimafia di Napoli (Dia) ha sequestrato beni per un valore complessivo di 150 milioni di euro, appartenenti all”imprenditore di San Cipriano Gaetano Iorio.

Beni considerati frutto di attività illecita. A dirlo oggi in una nota la stessa Dia, precisando che il sequestro è stato disposto dalla procura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Secondo quanto riferito, tra i beni ci sono quote societarie e società, autovetture di grossa cilindrata, beni immobili, conti correnti, polizze assicurative e beni strumentali e aziendali. Nel 2005 Iorio, 57 anni,- considerato esponente del clan camorristico dei “Casalesi” che fa capo a Francesco Schiavone (detto “Sandokan”) – è stato condannato dalla corte di Assise nell’ambito del processo “Spartacus I” a 4 anni di reclusione, con interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, perché riconosciuto colpevole di concorso esterno in associazione mafiosa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico