Campania

Salerno, boom di turisti per la settimana della cultura

certosa di PadulaSALERNO. La Soprintendenza BAPPSAE di Salerno e Avellino comunica che durante la X Settimana della Cultura, dal 25 al 30 marzo 2008, hanno visitato il Museo Diocesano di Salerno 655 turisti, mentre alla Certosa di Padula si sono recati 2265 visitatori.

La mostra “L’Enigma degli avori medievali da Amalfi a Salerno” allestita nel Museo Diocesano di Salerno rimarrà aperta fino al 30 aprile 2008, promossa e sostenuta dall”Assessorato al Turismo ed ai Beni Culturali della Regione Campania nell”ambito del programma dei grandi eventi attuato anche con risorse europee, è organizzata dalla Soprintendenza per i BAPPSAE di Salerno e Avellino e dal Ministero per i Beni e le Attività culturali. Essa, curata da Ferdinando Bologna, si propone di ricostruire un capitolo fondamentale dell”arte del Medioevo europeo al culmine della sua maturità: quello che, con riguardo particolare alla scultura in avorio, si svolse, fra la fine del secolo XI e la prima metà del XII, nelle regioni italiane gravitanti sul Mediterraneo occidentale. Un capitolo dell’arte medievale che ebbe per sedi privilegiate dapprima il Ducato di Amalfi, quindi la città di Salerno ai tempi in cui questa ascese, con l”avvento di Roberto il Guiscardo, a centro creativo e punto di riferimento politico-culturale dei già vasti dominii normanni. La Certosa di Padula, fondata nel 1306, riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, si estende su un’area di 51000 mq tra spazi coperti, chiostri ed aree verdi ed è il simbolo della continua osmosi tra vita contemplativa e vita vissuta, tra ascetismo e creatività. Il monumento è visitabile dalle 9.00 / 20.00 (ultimo ingresso alle ore 19.00). Chiusura settimanale il Martedì (intera giornata). L’ingresso è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65, per disabili e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria . L’ingresso gratuito è consentito anche a particolari categorie di studenti o insegnanti (architettura, storia dell’arte,ect.). Il biglietto, pari a 4 €, è ridotto del 50% per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane. L’ingresso, invece, al parco della Certosa è gratuito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico