Campania

Meeting Aerospazio, successo delle imprese campane

Aerospace Meeting di TorinoSi è conclusaa Torino la prima edizione di “Aerospace & Defense Meetings”. La manifestazione è stata organizzata il 19-20 marzo dalla Camera di commercio di Torino e dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione in collaborazione con BCI Business Conventions International.

Alla prima edizione della manifestazione torinese hanno partecipato 300 aziende provenienti da 18 paesi e 4 continenti che hanno promosso oltre 6.000 appuntamenti e incontri “business to business”, tra protagonisti industriali ed istituzionali. La conferenza “Virtual Design e Virtual Testing”, inserita nelle manifestazioni di Torino World Design Capital 2008, è stato il momento centrale di una riuscita iniziativa che, com’è stato sottolineato dal moderatore del dibattito, il giornalista francese Pierre Condom, ex Direttore di Air & Cosmos, alla sua prima edizione ha superato, per numero di partecipanti, il meeting “Aerosolutions” di Bordeaux. L’industria aerospaziale italiana fattura oltre 6 miliardi di euro e il distretto aerospaziale torinese, con oltre 10.000 addetti, ne fattura 1,8. In Campania il comparto dell’aerospazio fattura circa 1,3 miliardi di Euro e rappresenta l’eccellenza del tessuto produttivo della regione. La partecipazione al Meeting delle Pmi campane è stata promossa da Campania Aerospace dell’Assessorato alle attività produttive della Regione che con Sergio Mazzarella capo missione, è riuscito La conferenza nello stand Campaniaa portare a Torino oltre il Cira e Dias anchequaranta imprese campane occupando oltre un terzo dello spazio espositivo dell’Oval Lingotto della Città di Torino. Un successo non solo quantitativo, testimoniato dal notevole interesse che hanno riscosso gl’interventi della delegazione campana alleConferenze, ai seminari tecnici e alle sessioni Business. La presenza alla manifestazione di rappresentanti di Agusta Westland, Alenia Aeronautica, Piaggio Aero, Aermacchi, Avio, Selex Galileo, Microtecnica, Thales Alenia Space e di players come Airbus, Tupolev e Pratt & Whitney, Dassault e Northrop Grumman, ha consentito di avviare contatti tra le imprese campane e potenziali committenti provenienti da Europa, Canada, Russia, Stati Uniti, Estremo Oriente e India. La Dema, Mecfond, Vulcanair, C.m.d. con la presentazione dei nuovi motori avio diesel, e Oma Sud con il suo Skycar, hanno conquistato l’attenzione di molti operatori e rappresentanti delle istituzioni presenti alla manifestazione, un interesse che a breve potrebbe materializzarsi in concreti accordi industriali. Aerospace & Defence Meetings si è dimostrata un’occasione utile per le Pmi di tutte le regioni italiane per avviare una rete di relazioni che consenta loro e alle istituzioni pubbliche di maturare una visione nazionale di questo comparto industriale caratterizzato da meccanismi di filiera complessi che richiedono una supply chain fortemente orientata all’innovazione. Campania Aerospace, a sostegno delle attività di sviluppo delle Pmi e per incoraggiare lo scambio tecnologico e lo sviluppo di progetti di ricerca ha previsto a maggio in Campania una visita di imprese e università Usa con aziende del comparto. A luglio si prevede una consistente presenza delle aziende regionali al salone dell’’aeronautica di Farnborough 2008.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico