Campania

Castelvolturno, Nuova Dc: “Nuzzo confessi i propri errori”

Francesco NuzzoCASTELVOLTURNO (Caserta). Lettera aperta del direttivo della Nuova Dc di Castelvolturno al sindaco Francesco Nuzzo, invitato a “confessare i propri errori”.

“Signor Sindaco, Lei nell’ultimo consiglio comunale ha dichiarato che occorre superare questa fase di transizione per il bene della città e dei cittadini che da diversi anni attendono la realizzazione di considerevoli infrastrutture di grande interesse per il rilancio soprattutto economico del territorio di Castel Volturno. Noi della Democrazia Cristiana per le Autonomie siamo d’accordo, ma crediamo che anche Lei sarà d’accordo se affermiamo che uno dei punti fondamentali che i cittadini vogliono superare, e che era tipico della Prima Repubblica, sono le acrobazie dialettiche, le politiche tortuose ed i ripensamenti. Soprattutto i cittadini pretendono uomini politici e di governo che parlino chiaramente e che facciano ciò che dichiarano di voler fare; in altre parole tengano fede ai programmi per cui sono stati eletti. Lei, soltanto pochi mesi fa, con grande baldanza ebbe a dichiarare: ‘Presentiamo un grande progetto per amministrare Castel Volturno con l’impegno di governare insieme cinque anni’. Venerdì, Lei mendicava dimessamente una fiducia per il rinvio di un consiglio comunale privo di contenuto per sopravvivere ancora qualche mese e per evitare andare ad elezioni anticipare, come la gente di Castel Volturno vorrebbe, quale unica via democratica per risolvere questa crisi che, Le ricordiamo, ebbe inizio in autunno. Siamo alle soglie della primavera e la crisi ancora non è risolta. Signor Sindaco confessi i suoi errori e forse diremo insieme Rialzati Castel Volturno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico