Napoli Prov.

Castellammare, trasporti: CdL attacca Vozza

Pensilina CASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli). Sono passati appena pochi giorni dalla presentazione del calendario dei lavori da eseguirsi nella città delle acque da parte del primo cittadino di Castellammare di Stabia, che si innesca subito una nuova polemica per l’invito di usare di più i mezzi pubblici e di lasciare a casa le auto.

Infatti, le cause che determineranno grosse difficoltà alla già precaria viabilità cittadina,riguardano soprattutto i lavori al completamento della rete fognaria in zona San Marco e l’abbassamento di piazza Principe Umberto. Non si fa attendere l’intervento polemico dell’opposizione di centrodestra di Castellammare di Stabia di usare di più i mezzi pubblici e lasciare a casa le auto. A parlare è Antonio Sicignano, attuale Vice presidente dei Circoli della libertà della Campania e presidente del circolo stabiese: “Il Sindaco Vozza, con l’appello comunicato ai cittadini stabiesi di usare i mezzi pubblici, fa capire senza fermata non funzionantemezzi termini di non conoscere la città e i servizi ad essa erogati in particolare quello del trasporto pubblico gestito dalla municipale Asm. Infatti, basta recarsi al capolinea dei pullman in piazza Giovanni XXIII proprio di fronte il palazzo municipale per vedere che i dispositivi elettronici installati che dovevano comunicare l’arrivo dei pullman non sono mai andati in funzione. Stesso disastro, per quanto riguarda le pensiline disposte ad alcune fermate. Sulla piazzetta davanti al liceo classico esiste solo la base in cemento. In altri posti quelle che esistono sono ridotte in pessime condizioni, mancanti soprattutto dei pannelli laterali. Come pure, da non sottovalutare la pulizia mancante in prossimità di alcune fermate dei pullman nella zona nord della città dove giacciono cumuli di immondizia. Per non parlare della gestione dell’azienda. Basta solo citare che il posto vacante del direttore generale è occupato da un funzionario dell’azienda, con un notevole conflitto di interessi: se si è dipendenti dell’azienda non si può essere nello stesso modo dirigente. Per concludere, inviterei, il primo cittadino, di lasciate la brillante alfa romeo auto di servizio in garage, per usare di più i mezzi pubblici a partire dai bus della città, come fanno tanti comuni cittadini stabiesi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico