Napoli Prov.

Castellammare, proteste per degrado nel centro antico

Centro antico di Castellammare di Stabia - rifiutiCASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli). “Il degrado del centro antico oramai costituisce, a causa dell’inerzia degli amministratori, una drammatica quotidianità”. A denunciarlo è Antonio Sicignano, presidente del Circolo della Libertà di Castellammare di Stabia nonché vicepresidente regionale dei CdL.

Sicignano risponde a numerose istanze pervenutegli direttamente dai residenti dei quartieri Caporivo, santa Caterina e Via Gesù. “Personalmente – dichiara Catello, abitante della zona – sono inorridito, perché ad ogni elezione comunale tutti i politici vengono nel nostro quartiere a pronunciare le parole risanamento e rimodernamento, ma dopo è sempre la solita storia”. Solidale con i cittadini della zona il Circolo della Libertà stabiese, che per bocca del suo presidente attacca l’amministrazione Centro antico di Castellammare di Stabia - problemi di viabilitàcomunale. “Gli abitanti del centro antico – spiega Sicignano – fanno bene a protestare, in quanto sono costretti a vivere in un quadro drammaticamente desolante. Basta imbattersi per l’antica via Gesù, dove le auto in sosta selvaggia non consentono neanche ai passeggini di percorrere la strada. In salita Marchese de Turris, vi è un vecchio edificio tutto diroccato che fa paura solo a guardarlo. In via Brin, invece, vi è un bidone della spazzatura riciclato a cartello stradale, posto al centro della carreggiata con affianco due segnali stradali. In via Bonito, subito dopo il cinema Montil si notano cumuli di rifiuti, composti da calcinacci e mattonelle, materassi e finanche un televisore rotto. Per non parlare poi dello spartitraffico posizionato proprio in tale strada dall’amministrazione comunale, che rappresenta un vero pericolo per la sicurezza stradale». Conclude Sicignano: «la questione centro antico rappresenta l’ennesima emergenza territoriale ed, anche in funzione dei finanziamenti che stanno per arrivare dalla regione, proponiamo di nominare alla gestione dell’ emergenza un ex comandante dei carabinieri, polizia o finanza. Tanto è consuetudine in questi anni ricorrere a figure istituzionali provenienti dalle forze di polizia, per risolvere le emergenze di lunga data”.

Centro antico di Castellammare di Stabia

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico