Napoli Prov.

Castellammare, parte la campagna dei Circoli della Libertà

Antonio SicignanoCASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli). Parte dalla villa comunale di Castellammare di Stabia la campagna elettorale dei Circoli della Libertà.

L’appuntamento, promosso da Antonio Sicignano, vicepresidente regionale dei Circoli della Libertà e presidente del circolo stabiese, è fissato per domenica mattina, 15 marzo. Parteciperanno Massimo Nicolucci e Marcello Di Caterina, candidati nelle liste del Pdl per il collegio Campania 1. «Non potevano non patire dalla villa comunale – spiega Sicignano – che costituisce il luogo che meglio rappresenta il degrado e l’emergenza ambientale a cui ci ha abituato questa amministrazione comunale. Il manifesto della nostra campagna elettorale – continua Sicignano – sarà una foto, inviataci sul sito da alcuni genitori stabiesi, raffigurante un albero rinsecchito adiacente la scuola Basilio Cecchi. E proprio come tale albero, che nonostante tutto porta in Marcello Di Caterinabella mostra un targa edita dall’amministrazione comunale, la nostra città sta cadendo a pezzi nonostante le belle parole del Sindaco. Le prossime lezioni saranno una occasione irripetibile per mandare un messaggio al primo cittadino. Con una vittoria schiacciante del Pdl Vozza non può non dimettersi». Dello stesso avviso Marcello Di Caterina, presidente regionale dei Circoli della Libertà e candidato, al numero 16, della lista del Pdl. «Sono io – spiega Di Caterina – il candidato del collegio stabiese. Ed infatti, per essere il referente parlamentare di questa zona, non basta nascere in Città, come è accaduto negli anni scorsi dove, nonostante Castellammare avesse dato i natali a numerosi deputati della sinistra, in città nessuno se ne è accorto. Per essere il referente del Collegio occorre partecipare alle continue problematiche dei cittadini stabiesi, ed io da tempo mi sono impegnato su Castellammare, come è accaduto ad esempio con riferimento alle Giostrine pubbliche ed al degrado della villa comunale. La prima cosa che farò da deputato – conclude – è aprire un ufficio politico proprio a Castellammare di Stabia».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico