Napoli Prov.

Acerra, Azione Giovani contro l’inceneritore

Ulderico De LaurentisACERRA (Napoli). “L’ordinanza firmata dal presidente Prodi che consentirà di bruciare anche le balle non a norma nell’inceneritore di Acerra è un’ulteriore dimostrazione che il Partito Democratico di Prodi e Veltroni è la casa dei sinonimi e contrari. Un partito ambientalista, ma anche no”.

Lo afferma Ulderico de Laurentiis, della direzione nazionale di Azione Giovani, che ad Acerra è presidente del movimento giovanile di An. “Mentre Veltroni segretario fa l’ambientalista – prosegue de Laurentiis – Romano Prodi, che del Pd è il presidente, ordina che l’impianto di Acerra bruci di tutto, anche quelle eco-balle che eco non sono, provenienti dagli impianti Cdr finiti sotto la lente della magistratura proprio per la loro inadeguatezza. Al danno si aggiunge la beffa per una città che già da anni si trova in stato da emergenza diossina, candidandosi ad essere una nuova Seveso”.Azione Giovani in queste ore si mobiliterà ad Acerra con volantini, manifesti e presidi sul territorio, per informare la cittadinanza e protestare contro questo gravissimo atto, nonché evidenziare le contraddizioni di un partito che dietro la maschera di nuovo, nasconde la disastrosa politica di sempre, che in Campania è degnamente rappresentata dal Pd di Antonio Bassolino e dal fallimento delle politiche sui rifiuti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico