Aversa

Una domenica ecologica per il sindaco Ciaramella

Domenico CiaramellaAVERSA. Una domenica ‘ecologica’ è stata quella del 16 marzo per il primo cittadino di Aversa Mimmo Ciaramella.

Il sindaco, insieme al nucleo ecologista dei vigili urbani e con Isidoro Orabona, presidente del consorzio GeoEco, ha strascorso l’intera mattina prima al sito di stoccaggio di Ferrandelle e poi al palazzetto dello sport dove la scorsa settimana è stato creato il secondo centro di raccolta cittadino di materiale differenziato. “Avendo incontrato il Generale Giannini a Ferrandelle ed avendo chiacchierato a lungo con lui – spiega il sindaco Ciaramella a margine dell’incontro con il braccio destro del Commissario De Gennaro temo che dopo le festività Pasquali si potrebbe acuire nuovamente l’emergenza rifiuti che attanaglia il nostro territorio”. “Io spero – continua Ciaramella – nel buonsenso e nella collaborazione della cittadinanza. Anche stamattina ho visto il centro di raccolta di materiale differenziato di via Salvo d’Acquisto (nei pressi del Palazzetto dello sport), funzionare a pieno regime. Sono orgoglioso dei miei concittadini e dei volontari che permettono la buona riuscita della raccolta, ma tutto ciò non basta. Dobbiamo collaborare maggiormente. Ci sono tantissimi cittadini che hanno capito che l’unica strada da seguire in questo momento è la differenziata, ma ci sono ancora moltissimi che continuano ad infischiarsene non collaborando. Ed è proprio a quest’ultimi che mi appello – rincara la dose Ciaramella – la Città è di tutti e tutti dobbiamo collaborare fattivamente al miglioramento della stessa”. Intanto, l’Amministrazione comunale ed il consorzio GeoEco sono a stretto contatto per consentire l’avvio della raccolta differenziata spinta “porta a porta” in tutto il territorio cittadino entro il 5 maggio. “Entro la prima settimana di maggio – annuncia Ciaramella – la raccolta decollerà in Città. Per le strade i cassonetti spariranno dal venerdì sera precedente al lunedì giorno in cui partirà la raccolta differenziata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico