Aversa

Tenta di lanciarsi dal balcone, salvato dalla madre

poliziaAVERSA. Ha tentato di suicidarsi, lanciandosi dal quarto piano del suo appartamento, ma è stato salvato dalla madre. E’ accaduto venerdì sera, intorno alle ore 20, ad Aversa, in un condominio di Piazza Principe Amedeo (villa comunale), alle spalle del palazzo municipale.

Un ventenne, forse colto da una crisi depressiva o vittima di un particolare momento di sconforto, ha aperto la finestra della sua abitazione e si è avvicinato al balcone. La madre, che in quel momento era in casa, si è accorta del gesto che stava compiendo il figlio ed è riuscita ad afferrarlo, mentre lui era sul punto di buttarsi. Ma per la donna non è stato facile convincerlo a rientrare nell’appartamento. Infatti, solo con la forza che una madre disperata può avere, è rimasta per una decina di minuti a cercare di trascinarlo all’interno del balcone. La scena è stata notata dalle numerose persone presenti nei pressi della villa comunale e del Municipio, tanto che alcune di queste hanno allertato il vicino comando dei vigili urbani, la polizia e i vigili del fuoco. All’arrivo dei soccorsi, però, la signora era riuscita a calmare il figlio, costringendolo alla ragione. Dunque non è stato necessario alcun intervento per un episodio che poteva concludersi in tragedia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico