Aversa

Protezione Civile: si dimettono i coordinatori Nugnes e Abate

Ciro Nugnes e Dario AbateAVERSA. “Con questo documento si comunica all’Amministrazione Comunale, in particolare al sindaco Ciaramella, in quanto capo della Protezione Civile, e al Comandante della Polizia Municipale Stefano Guarino, le dimissioni dei Coordinatori Ciro Nugnes e Dario Abate”. video

Questa la lettera protocollata il 10 marzo in cui vengono spiegate le ragioni di una scelta così drammatica. Oggi Aversa è priva del prezioso aiuto del Nucleo guidato da Nugnes, e gli effetti sono stati palesi già domenica mattina. In realtà c’era da aspettarselo. Gli oltre 70 volontari non sono stati mai tenuti nella giusta considerazione da un’amministrazione comunale più attenta allo spargimento delle poltrone che alla crescita di una importante realtà. Tre i punti che la protezione civile ha messo sul tavolo delle trattative mai effettuate: la necessità di una delibera extraterritoriale che permetta al gruppo dei volontari di operare, qualora si presenti urgenza di intervento in territorio non propriamente cittadino. Tale delibera consiliare, quindi, darebbe un ampio spazio di azione alle tute gialle, permettendo loro anche di accedere a finanziamenti regionali che “solleverebbero” il carico economico dell’ente comune, la fornitura di schede telefoniche che consenta in caso di emergenza una immediata e facile comunicazione tra i volontari, un’automobile che faciliti gli spostamenti del gruppo, tra l’altro in costante crescita e con esigenze legate all’adeguamento del parco mezzi. “Ad oggi l’amministrazione comunale ha fatto orecchie da mercante – hanno sottolineato Nugnes ed Abate durante la conferenza stampa di mercoledì mattina nella sede dell”ex Macello– Nessun segnale di risposta è venuta dall’alto. Continuiamo ad essere mortificati e scarsamente considerati. La presa di posizione di tutto il gruppo nasce da concrete problematiche, a cui qualora non vi fossero risposte, diventerebbero di difficile risoluzione”. Un monito per la città sarebbe davvero un peccato perdere persone tanto utili e che si prodigano per il bene della collettività.

Guarda il Video

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico