Aversa

Pioggia di fondi per impianti sportivi. Aversa fa “buca”

 AVERSA. Con due distinti Decreti Dirigenziali il numero 1 ed il numero 2 del 20 febbraio, pubblicati però sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania solo in data 17 marzo, sono stati resi noti i provvedimenti ed il riparto dei fondi alle Amministrazioni locali per lavori di costruzione e ristrutturazione di impianti sportivi.

“Gongolano” i comuni dell’Agro Aversano che, esclusa la città di Aversa vistasi respingere la richiesta di contributi per l’acquisizione del Capannone (ex Consorzio Canapa) per “domanda fuori termine”, e qui un “sic!” crediamo sia d’obbligo, questi i dettagli del provvedimento:

Comune di Casapesenna,188.000 € per il Centro Sportivo della 3. Traversa di via Orazio, ex via Perugia

Comune di Lusciano, 260.000 € per lo Stadio Comunale

Comune di Orta di Atella, 270.000 € per il Palazzetto dello Sport “Lettieri”

Comune di Parete, 260.000 € per l’Impianto Sportivo di via Basile

Comune di San Marcellino, 270.000 € per il Campo Sportivo Comunale di via Starza

Comune di Trentola Ducenta, 180.000 € per il Campo Sportivo di via De Nicola

Comune di Villa Literno, 280.000 € per il Campo Sportivo di via Castello.

Va a segno anche la richiesta di AgroRinasce a cui viene concesso un contributo di 30.500 € per la realizzazione di uno spazio sportivo polivalente presso il Santuario della Madonna di Briano.

Fanno “buca” nel vero senso del termine, oltre al già citato Comune di Aversa, anche il Comune di Frignano che presenta una richiesta per fondi per una Palestra (richiesta non rispondente ai requisiti) e per il Campo Sportivo di via Almirante-via delle Bufale (sempre progetto non rispondente). Stessa cosa per il Comune di Teverola per il Campo Sportivo, anche in questo caso per documentazione non conforme.

Un bel poco di ossigeno per lo sport locale che deve ora sperare solo che tutto vada a buon fine e ritrovarsi impianti al “top” della richiesta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico