Aversa

Pallavolo, le aversane si impongono 3-0 sull’Aragona

Federica PietrangeliAVERSA. Una prestazione eccellente quella del centro Santulli Aversa che va via dal Palazzetto Maria Teresa Jacazzi con un netto 3-0 su di un Aragona distratta e permissiva.

Una prestazione però sporcata da una vicenda poco felice che ha interessato il libero normanno Federica Pietrangeli, costretta ad abbandonare il parquet di gioco a causa di una caduta poco morbida che le ha procurato una sublussazione alla spalla destra. Al suo posto subentrerà Rosaria Panfili, in ottima forma e che per nulla farà sentire la mancanza della titolare. Un sestetto, quello aversano, a cui bisogna plaudire per la maturità dimostrata nel non perdere, nonostante l’accaduto, l’attenzione verso una gara che ai fini della classifica era fondamentale. Con questi tre punti, infatti, il Centro Santulli si proietta con una certa tranquillità alla sfida di domenica prossima contro il Mercato S.Severino, vero ed ultimo scoglio prima della chiusura del torneo cadetto. La gara di stasera ha avuto un unico volto con un Centro Santulli capace di restare per tutti i 70 minuti di gara in vantaggio, perdendolo solo sul primo punto siciliano nel terzo set (0-1). I parziali alle sospensioni tecniche e poi i parziali finali parlano chiaro: 16-10 (25-15), 16-11 (25-16) e 16-13 (25-18) con una percentuale d’attacco da far invidia. Ottima la prova delle centrali Vinaccia e Casillo, che seppur interessate da fastidi muscolari durante gli allenamenti in settimana, hanno espresso un ottimo gioco sia a muro che in attacco. Nulla da eccepire anche sulla prova del capitano, Grazia Fattaccio, vero e proprio incubo di Saieva e compagne, autrice di ben 17 punti uno più spettacolare dell’altro. In settimana ci saranno aggiornamenti sulla situazione fisica della Pietrangeli e il tecnico avrà modo di mettere a punto la squadra in vista della sfida di mercato S.Severino. “Sfida certamente importante e che con un risultato positivo potrebbe mettere al sicuro la seconda posizione”, sostiene il coach Francesco Montemurro che comunque invita alla calma: “Bisogna affrontare quella sfida certamente a viso aperto e dimostrando tutte le nostre capacità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico