Aversa

Mariniello (An), solidarietà a Cantone, Capacchione e Saviano

Gianmario MarinielloAVERSA. “Sono due i modi migliori per respingere l’atto di arroganza costituito dalla lettera dei due boss del clan dei Casalesi che chiedono lo spostamento del processo per legittima suspicione.

Auspico un diniego fermo alla richiesta dei due criminali da parte dei giudici, i quali rappresentano il popolo italiano. Ma è necessario anche un disprezzo sociale diffuso e forte rivolto al vergognoso contenuto della lettera”. Lo afferma Gianmario Mariniello, membro campano della direzione nazionale dei giovani di Alleanza Nazionale.“L’arroganza senza fine di criminali che hanno rovinato migliaia di famiglie, avvelenato la nostra Terra e negato il futuro ai nostri giovani, deve essere respinta con sdegno. Da una parte lo Stato deve garantire una risposta rigorosa, dall’altra il tessuto sociale dell’Agro aversano e campano in generale deve reagire con coraggio all’ennesima sfida allo Stato ed al nostro territorio, ai servitori dello Stato ed ai coraggiosi giornalisti figli della nostra terra” – sottolinea il Dirigente nazionale di AG e consigliere comunale di Aversa – “Al pm Raffaele Cantone, al procuratore aggiunto e responsabile della direzione distrettuale Antimafia Franco Roberti, alla giornalista Rosaria Capacchione ed a Roberto Saviano, va la solidarietà di tutta Azione Giovani” – conclude Mariniello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico