Aversa

Giornata anticamorra, studenti assenti

Don Peppe DianaAVERSA. Celebrata ieri la Giornata dell’Impegno e della Memoria con la messa in scena dello spettacolo teatrale Asso e’ Marz, in memoria di don Peppe Diana e di tutte le vittime di camorra.

L’opera, di Giovanni Granatina e Gina Oliva dello Scaramouche Teatro, era già stata messa in scena al teatro Metropolitan di Aversa lo scorso ottobre in occasione della I Settimana dell’Impegno e della Memoria riscuotendo unanimi consensi dalla critica e un ottimo successo di pubblico. In occasione della Giornata dell’Impegno e della Memoria, che si celebra su scala nazionale, le associazioni organizzatrici dell’evento avevano pensato di rivolgere alle scuole questa importante opportunità formativa. Purtroppo, però, come riferisce il comitato organizzatore in una nota, la risposta di tutte le scuole (con l’eccezione, forse, per un modesto gruppo proveniente dal Liceo Pedagogico), è stata totalmente negativa. È stata forte anche la delusione del consigliere comunale Michele Galluccio, il quale si era fortemente prodigato per la riuscita della manifestazione. Inquietanti le motivazioni che hanno prodotto l’assenza degli studenti aversani ad uno spettacolo dalla valenza educativa profonda, non scontata, ma forte e immediata, che va ben oltre il significato di una gita scolastica o da qualsiasi altra uscita sul territorio. Le scolaresche aversane si recano spesso a Napoli per assistere a spettacoli teatrali per lo più di intrattenimento; perché non è stato favorita la loro presenza ad un’attività prodotta proprio dalle forza civili e culturali della città? Una risposta cui è difficile dare risposta se non ammettendo che l’attività culturale ad Aversa – e con essa quella formativa e didattica delle scuole – sta attraversando davvero un periodo di stasi e di pochezza. Per il Comitato, il neo assessore alla Cultura, professoressa Maria Luisa Coppola, che, tra l’altro, ieri aveva assicurato la sua presenza, avrà tanto da lavorare se vorrà concretamente contribuire a elevare il livello culturale di una città ricca di energie e opportunità. “Un’occasione persa per gli studenti aversani, – scrivono dal Comitato – un’occasione sfumata per una città che si sta appiattendo come i rifiuti che ormai aderiscono come adesivi sui basolati delle strade di Aversa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico