Aversa

Crisi, si allontana ipotesi giunta tecnica

Ciaramella AVERSA. Ciaramella rinvia ancora la formazione della giunta e c’è chi paventa una nuova ingerenza dei partiti per dare vita ad un esecutivo politico, con buona pace dei tecnici.

Intanto, varo della nuova giunta, che, finalmente, dovrebbe contenere qualche “macchia di rosa”, rinviato a fine settimana. Una decisione presa non per problemi politici, ma per meglio ponderare le scelte che il primo cittadino andrà a compiere. “Avevo preannunziato la nomina dei tecnici che dovranno far parte del nuovo esecutivo per ieri perché era necessario presentare un progetto nell’ambito del Por – Sicurezza entro il 6 marzo, ma, poiché questa scadenza è stata prorogata di trenta giorni, non c’è più tutta questa urgenza”. Mimmo Ciaramella motiva con queste parole la mancata nomina della giunta tecnica che tutti attendevano per ieri e continua: “A questo punto ho deciso di fare un ulteriore giro di consultazione con le forze politiche della coalizione di centrodestra convocando per questa sera un interpartitico nel quale voglio illustrare un paio di tematiche per un confronto a tutto campo. Credo, infatti, che il coinvolgimento di tutte le componenti della maggioranza nelle decisioni importanti sia fondamentale”.

Il sindaco azzurro di Aversa ha affermato che la riunione di questa sera si è resa necessaria perché gli alleati dovranno ascoltarlo su due temi fondamentali: il varo della raccolta differenziata dei rifiuti ed il coinvolgimento nel percorso in atto per la nomina del nuovo esecutivo che dovrebbe essere composto da tecnici. “Ho pensato – ha dichiarato il primo cittadino normanno – di rendere tutti partecipi dei criteri posti alla base della delibera che andremo ad adottare in relazione alla raccolta differenziata. Una decisione che, tra l’altro, andrà presa in tempi brevi, come tutti voi sapete. Inoltre, ho in animo di illustrare agli alleati le difficoltà che sto incontrando nella scelta degli assessori tecnici. Quasi tutti quelli che ho contattato mi hanno dato una loro disponibilità di massima, ma hanno anche sottolineato che hanno impegni professionali pregressi che hanno remore ad abbandonare per un breve periodo da assessore. In questo senso chiederò delle precise garanzie ai rappresentanti dei partiti della coalizione. Garanzie che, a mia volta, girerò ai diretti interessati”. Punzecchiato ancora una volta su i possibili nomi degli assessori, Ciaramella ha concluso: “I nomi che ho in mente non sono quelli che si sentono in giro. Posso solo dire che, se accetteranno, in giunta ci sarà più di una rappresentante femminile”.

Un differimento, quello operato da Ciaramella, che fa, però, rinfocolare le critiche delle opposizioni. In particolare, dall’estrema destra, Pino Cannavale, responsabile cittadino de La Destra ha dichiarato: “Credo che dalla riunione di maggioranza convocata per questa sera da Ciaramella uscirà una nuova decisione: abbandonare la strada intrapresa della giunta composta da tecnici per tornare alla bagarre politica delle spartizioni delle poltrone”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico