Aversa

Centro trasfusionale, concerto benefico di Rossana Casale

Rossana CasaleAVERSA. L”associazione “Giorgio Lubrano”, con il patrocinio del Comune di Sant’Arpino e della Provincia di Caserta, ha organizzato un concerto di beneficenza di Rossana Casale, che si terrà venerdì 28 marzo, alle ore 21, al Cineteatro Lendi di Sant’Arpino.

La Casale si esibirà in versione “trio”, con Aldo Mella al pianoforte e Luigi Bonafede al contrabbasso. Insieme eseguiranno brani tratti dall’album “Jazz in me”. Il ricavato della serata sarà devoluto alla realizzazione di un centro trasfusionale presso l’ospedale Moscati di Aversa, come da protocollo d’intesa firmato con l’Asl Ce 2. Costo del biglietto: 15 euro (platea) – 10 euro (galleria). Per info: www.giorgiolubrano.it – tel. 349.5879438.I biglietti si trovano anche in prevendita presso Fantasy Music in via Vito di Jasi. “Per chi ha conosciuto e amato Giorgio, per chi ama la musica, la buona musica, per chi vuole contribuire alla realizzazione di un fine nobile”, affermano gli organizzatori.

Rossana Casale Rossana Casale nasce a New York da padre americano e mamma veneziana, poco dopo si trasferisce a Venezia e poi a Milano. Dal 1996 vive a Roma. Nel 1972 inizia le collaborazioni come corista con il gruppo di Alberto Motor,e e crea lei stessa un coro formato da ragazze e ragazzi americani. Due anni più tardi, entra al Conservatorio G. Verdi di Milano frequentando classi di canto, percussioni e musica elettronica. Nel 1982 esce il suo primo singolo “Didin” firmato da lei e da Alberto Fortis. Nel 1984, prodotto dalla PFM esce il suo primo Lp “Rossana Casale” con il quale vince a Riva del Garda la “Vela d’Argento”. Nel 1986 partecipa a Sanremo nella categoria “Big” con “Brividi” prodotto da M. Fabrizio. A dicembre vince “Premiatissima 86” con il brano “Nuova Vita”. Un anno dopo esce l’album “La via dei Misteri” firmato da M. Fabrizio e G. Morra. Nel 1991 è ospite di Umbria Jazz, dove ottiene il suo primo riconoscimento come jazz singer. Nel 1989 di nuovo a Sanremo con “A che servono gli dei”. In contemporanea esce “Incoerente jazz” firmato da G. Morra e M. Fabrizio. Nel 1991 partecipa a Sanremo con il brano “Terra” ed esce l’album “Lo stato naturale”, dove fonde influenze jazz e sonorità etniche.

Fa incontrare musicisti jazz e il gruppo “Toure Kounda”, iniziando così un processo di ricerca nella musica e nei testi che sempre più sono firmati da lei. Nel 1993 firma l’album “Alba Argentina” insieme a Grazie De Michele e con questa conquista il terzo posto a Sanremo con il brano “Gli amori diversi”. Nel 1994 esce “Jazz in me”, primo album completamente jazz, subito dopo il quale l’artista annuncia il suo primo tour ufficiale di jazz. Da ricordare ancora “Un america aParigi” in coppia con Raffaele Paganini, (premiato con il “Bob Fosse” come migliore rivelazione); “Nella notte un volo””; Tour teatrale “Del magico mondo”, con poesie e canzoni ideato, fra gli altri, da Giorgio Albertazzi. Nel 1999 “Jacques Briel in me”; nella stagione 1999/2000 interpreta la parte di Zucchero a fianco di Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi nel musical “A qualcuno piace caldo”:

Nel 2000 esce “Riflessi”; nel 2004 pubblica “Billye Holiday in me”. Nella primavera del 2005, Rossana Casale è il narratore nel musical “Joseph e la strabiliante tunica dei sogni in technicolor”. Nel luglio 2006 è ospite della terza edizione del festival Teatro Canzone Giorgio Gaber. Nel novembre del 2006 esce l’ultimo album “Circo immaginario”. A gennaio 2007 debutta il musical “Otto donne e un mistero” con la regia di Pino Insegno, per cui Rossana Casale firma tutte le musiche e le canzoni, per il suo primo lavoro come compositrice per il teatro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico