Aversa

Carlo Capone alla rassegna d’arte di Porcia

AVERSA. Dopo il successo riscontrato lo scorso anno,il 18 aprile riapre i battenti la “Rassegna d’Arte tra le mura di Porcia”, giunta alla sua seconda edizione.

La passata rassegna si contraddistinse, oltre che per le armoniose fattezze delle opere rappresentate all’interno della Mostra d’Arte, anche per il suggestivo luogo in cui essa si tenne: il medievale Campanile del Duomo Arcipretale S.Giorgio Martire. Non meno affascinante risulta lo spazio che ospiterà questa nuova kermesse: il Casello di Guardia, risalente al XV secolo, il quale ha riscoperto tutto il suo valore dopo i recenti lavori di restauro che hanno restituito alle mura pregiati affreschi dell’epoca. Affreschi che cingono finemente le opere in mostra creando un’atmosfera incantevole, a metà tra il sogno e la realtà, in cui è possibile respirare l’aria cinquecentesca offerta dallo scenario a tratti fiabesco, rapiti dalla malia di un luogo in cui arte, musica e poesia si fondono nelle stesse emozioni, fino a divenire ognuna l’essenza delle altre. Contribuiranno a rendere speciale questa Rassegna d’Arte con le loro opere, gli artisti contemporanei Carla Peccolo, Carlo Capone, Elisabetta d’Este, Maurizio Favaretto e Patrizia Lovato. Inoltre, la Collettiva d’Arte sarà arricchita dalle opere di due ospiti, presenti nell’ambito del Gemellaggio con la città austriaca di Spittal/Drau, gli artisti Peter Brandastatter e Gerart Weihs. La manifestazione sarà presentata dal Presidente dell’Associazione Artistico-Culturale “Naonisart” Mauro Stefanuto, fervente sostenitore di un’Arte che si propone come mezzo di comunicazione per un dialogo universale. Vi sarà poi l’intervento di uno stimato critico d’Arte, il Professor Enzo Santese, al quale farà seguito una lettura di liriche scritte dal poeta Carmine T.A. Verazzo, arricchita dalle note melodiose di due Arpe che accompagneranno i versi, in collaborazione con la scuola musicaleS.Gandino di Porcia. L’ingresso alla Rassegna d’Arte sarà aperto a tutti e gratuitamente dal 18 al 20 aprile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico