Aversa

AG alla Picierno: “Cosa ha fatto il Pd per la legalità?”

Gianmario MarinielloAVERSA. “Finalmente vediamo qualche esponente del Pd che si interessa di Aversa. Pensavamo che la nostra Città ed il nostro Agro fossero spariti dalla cartina geografica del Pd”. Lo afferma, in una nota, Gianmario Mariniello, consigliere comunale ad Aversa e dirigente nazionale di Azione Giovani.

“La giovanissima Pina Picierno, – continua Mariniello – capolista del Pd nella nostra circoscrizione, oggi – in piena campagna elettorale, gira tra Aversa e l’Agro con degli adesivi contro il pizzo. Iniziativa lodevole, ma che puzza di propaganda elettorale. Sulla legalità, la destra italiana non ha da prendere insegnamenti da chicchessia, specialmente da una sinistra che solo recentissimamente ha scoperto il valore di certezza della pena. Fino a ieri, per la sinistra la criminalità organizzata era un fenomeno sociale e non un problema di sicurezza e di legalità. Piuttosto sfidiamo la Picierno a dirci cosa ha fatto il suo partito – il Pd che governa Stato, Regione e Provincia – contro il racket. Siamo pronti ad un confronto pubblico con il Pd sul tema. A differenza delle candidature spot del Pd, noi de Il Popolo della Libertà abbiamo candidato, proprio in Campania, Raffaele Lauro, già Commissario per il Coordinamento delle Iniziative Antiracket e Antiusura, nonché Presidente del Comitato di Solidiarietà per le vittime dell”estorsione e dell”usura. Un segnale importante – conclude l’alleanzino – in una Terra martoriata dal pizzo. Fatti, insomma, non adesivi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico