Trentola Ducenta

Arcobaleno, tre convegni in vista

Arcobaleno- uniti per Trentola DucentaTRENTOLA DUCENTA. L’associazione Arcobaleno, riunitasi con il proprio direttivo, dopo l’incontro chiarificatore avuto con la maggioranza che governa la città di Trentola Ducenta domenica mattina, riparte in quarta per stilare il proprio calendario di attività che porterà al mese di aprile.

Notevole la difficoltà di incastrare date ed iniziative in mesi che prevedono la Santa Pasqua e le elezioni politiche con l’annessa campagna elettorale, ma l’Associazione ritiene di dover produrre attività, anche per non lasciare che il tempo trascorra inutilmente. Tre le iniziative per le quali è stato dato il via immediato: 8 marzo – La Giornata dedicata alla Festa della donna, vedrà l’organizzazione di un pubblico dibattito su “Donna-Lavoro, il lavoro delle donne, le donne che lavorano, che lavoravano, che vorrebbero lavorare”. Una carrellata con partecipazione di figure chiave del lavoro al femminile, un “femminile-plurale” che nei prossimi giorni sarà meglio definito, anche in attesa che gli inviti trasmessi dall’Arcobaleno vengano raccolti e diventino presenze concrete. Responsabile del gruppo di lavoro è la vice presidente Patrizia Romaniello affiancata dalle tante donne dell’Associazione. Metà Marzo – Pubblico dibattito sulle problematiche dell’acqua che prende il titolo di “La Banca dell’Acqua”. Una proposta concreta ai Comuni del comprensorio che vada a determinare lo stato della rete idrica locale, ma anche della rete fognaria e della qualità stessa delle acque della zona. La finalità è quella di un progetto interdistrettuale ed intercomunale della gestione delle acque del territorio. Responsabile del gruppo di lavoro l’ingegner Francesco De Paola. Fine Marzo/Inizi Aprile – Ancora un dibattito pubblico sul futuro di Trentola Ducenta ad anni dal dopo Ferrovia Alifana. L’incontro prende la denominazione di “Né sopra, né sotto” e vuole rappresentare la carenza totale di trasporti pubblici in città, sia su superficie in gomma, che sotterraneo. Un’idea complessiva di lanciare una proposta per servizi di allaccio tra la cittadina e le stazioni della Metropolitana di Aversa, di prossima apertura, ma anche la possibilità di allacciarsi alla Stazione Ferroviaria di Aversa, alle Università, all’Ospedale e agli scambiatori che si andranno a realizzare, con particolare attenzione ai circuiti cittadini di trasporto. Responsabile del gruppo di lavoro Raffaele Mottola. Inutile dire che si tratta di tre grossi momenti di mobilitazione generale, che anche la “focosa” situazione politica nazionale, renderà molto interessanti, comunque tre momenti di impegno sociale e culturale rivolti a tutta la cittadinanza e non solo per una crescita di conoscenze e partecipazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico