Teverola

Udeur, Caputo espulso dal partito. A Teverola che succede?

Nicola CaputoTEVEROLA. Allontanato dall’Udeur il consigliere regionale Nicola Caputo sta organizzando il da farsi per il prossimo futuro.

Una riunione si terrà nei prossimi giorni, probabilmente venerdì, tra “trenta, quaranta consiglieri della provincia di Caserta, almeno per adesso. Questa decisione è arrivata in modo così repentino – afferma Caputo – che ancora non ho avuto modo di pensare al futuro. Ci organizzaremo tutti insieme e poi si vedrà”. Il consigliere, visibilmente provato per la circostanza, continua a nutrire speranze e non sembra volersi arrendere. Certo, però, non si espone rispetto alla scelta politica che adesso dovrà fare e non menziona alcun partito di riferimento. Ma Caputo oltre ad essere espressione dell’amministrazione regionale è anche capogruppo consiliare di opposizione a Teverola. Certo al momento questo suo incarico sembra esser passato in seconda linea ma il consigliere dovrà pur fare i conti con la realtà comunale. Dopo un “cosa c’entra il Comune con tutto questo”, il consigliere si ravvede e si dice sicuro “che l’intero gruppo consiliare mi seguirà. Ma poi – aggiunge – ognuno deciderà come vuole”. La Francesco Caputoconfusione e il dubbio sono d’obbligo in questa circostanza. Ed infatti, se è vero che Renato Cocchiaro seguirà il consigliere regionale, come ha sempre fatto tra l’altro, la stessa cosa non si può dire per l’altro, terzo ed ultimo, membro del gruppo consiliare, Francesco Caputo. “Ho sempre seguito Nicola, nell’Udc e poi nell’Udeur, ma adesso ho bisogno di riflettere. Resterò – continua repentino – nell’Udeur. Adesso avrò ancora più spazio”. La decisione di Francesco Caputo, seppur potrebbe risultare deludente per il consigliere regionale, non sembra essere un colpo di scena. Il giovane Caputo, che nasce politicamente con Fi, da qualche tempo è stato nominato dirigente nazionale dei Giovani Udeur. Quest’incarico, evidentemente, lo tiene molto più legato al partito che al suo ormai ex capogruppo. Ma le novità nell’amministrazione comunale di Teverola potrebbero non finire qui. Proprio Francesco Caputo potrebbe, infatti, decidere di passare nella maggioranza, ingrossare il numero degli esponenti dell’Udeur ivi presenti, e far cessare quella curiosa e paradossale situazione attualmente presente in assise. Essendo rimasto l’unico esponente dell’Udeur ad essere in opposizione, infatti, Caputo potrebbe ben pensare di unirsi al gruppo Udeur di maggioranza composto da Salvatore Barbato, Maurizio De Chiara e Raffaele Caputo. “Tutto può succedere” afferma Francesco Caputo che non disdegna questa possibilità, ma per il momento è ancora tutto da definire, anche perché non è detto che il gruppo di maggioranza sia felice di ospitare un nuovo membro.

dal Corriere di Caserta, sabato 09.02.08 (di Luisa Conte)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico