Orta di Atella

Eurocompost, Sinistra Arcobaleno all”attacco

Sinistra ArcobalenoORTA DI ATELLA. “Riteniamo vergognoso che chi tiene le redini del governo di Orta di Atella non riesca a risolvere definitivamente il problema Eurocompost, riuscendo a fare solo propaganda sull’argomento e commissionando vari inutili monitoraggi dell’area.

Tali monitoraggi sono chiaramente inutili visto che la puzza esiste ed invade giornalmente le case dei cittadini Ortesi (specie quelli delle nuove zone di costruzione). L’unica soluzione al problema è la chiusura immediata del sito industriale da cui tale maleodore si sprigiona.
Non comprendiamo come mai il sindaco e la sua maggioranza non riescano a far rispettare nessuna ordinanza di chiusura per tale sito, dimostrando una paurosa inefficacia nell’azione amministrative e nella difesa della salute dei propri cittadini.
Orta di Atella è ormai dominata da imprenditori di ogni genere, divenuti praticamente padroni del territorio. Gli interessi economici di pochi soggetti calpestano ogni giorno i diritti dei cittadini e del territorio ortese, mettendo a rischio la vivibilità e la salute di tutti.
Tale situazione imbarazzante si protrae ormai da anni e non osiamo immaginare cosa potrà succedere se tale puzza non smetterà di infestare Orta di Atella prima che venga l’estate. Chi oggi governa Orta di Atella ha l’obbligo di porre immediatamente riparo a tale situazione senza commissionare altri inutili monitoraggi e senza fare chiacchiere inutili.
Siamo rimasti esterrefatti quando abbiamo appreso che le massime cariche istituzionali del Partito Udeur e del Partito Socialista di Orta di Atella (responsabili del disastro Ortese) hanno come principale obiettivo per il nostro Comune quello della costruzione di una nuova chiesa e la realizzazione di un Termovalorizzatore.
E li risolviamo con una chiesa i tantissimi problemi di Orta di Atella? Aggiungiamo alla puzza dell’Eurocompost anche la puzza dell’immondizia bruciata? Sono queste le priorità per Orta di Atella?
Tutto questo è grottesco ed offensivo verso tutte quelle famiglie che subiscono ogni giorno quel fetore nauseabondo senza potersi difendere.
Vista l’inefficacia dell’azione politica di chi ci governa oggi la soluzione al problema non potrà passare che per azioni di democrazia diretta.
La Sinistra Arcobaleno di Orta di Atella chiederà ai cittadini tutti, alle forze sociali ed ai partiti di opposizione di scendere in piazza a brevissimo tempo per chiedere la chiusura immediata del sito industriale, e perché quanto sta accadendo ad Orta di Atella diventi un caso nazionale.
I cittadini di Orta di Atella non possono continuare a subire soprusi per favorire profitti di pochi. ”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico