Italia

Viterbo, esplode fabbrica di fuochi: 4 morti

Vigili del FuocoVITERBO. Tragedia nel viterbese. Intorno alle 10.30 di stamani si è verificata un’esplosione nel deposito di fuochi d’artificio della ditta Renato Cignelli, a Castiglione in Teverina, località Sant’ Egidio di Madonna delle macchie, al confine tra Lazio e Umbria.

Quattro le vittime. Secondo quanto riferito dalla questura di Terni, i morti sono i due titolari della ditta e le loro mogli: i coniugi Renato Cignelli e Rosanna Abbatematteo, e il loro nipote Giorgio Cignini con la consorte Bettina. C’è anche un ferito, altro membro della famiglia, di 26 anni, ricoverato al centro grandi ustionati dell’ospedale di Terni. Sul posto ci sono squadre di vigili del fuoco di Viterbo, Amelia, Terni e Orvieto, assieme alla polizia, che segue le indagini. Ancora incerte le cause dell’esplosione, dopo la quale è scoppiato un incendio. La fabbrica era in regola con le autorizzazioni per la produzione di fuochi d’artificio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico