Italia

Veltroni: “Nel Pd laici e cattolici coesistono”

Walter Veltroni ROMA. “Solo una visione superficiale può ridurre a ingerenza o interferenza le posizioni della Chiesa, e di chi ha fede, grandi temi come quello della vita, della famiglia, della scienza e dei limiti da porre alla scienza stessa”.

Lo ha affermato Walter Veltroni al convegno organizzato dalle componenti cattoliche del Pd. Il candidato premier ha sottolineato che “la laicità delle istituzioni non va invocata a parole, più o meno polemiche, ma va applicata ogni giorno. La politica deve ascoltare tutti e confrontarsi con tutti, ma poi deve esercitare il proprio inderogabile dovere di sintesi e decidere”. Veltroni, per l’occasione, ha presentato le candidature nel Pd del professore Mauro Ceruti e del giornalista Andrea Sarubbi, conduttore del programma Rai “A sua immagine”, dicendo che, per quanto riguarda le liste da presentare alle elezioni, “è inutile fare il bilancino, quanti laici o quanti cattolici. Questo è un partito dove per sua natura o per fortuna laici e cattolici coesistono”.

Tra gli argomenti trattati durante il convegno anche quello della castrazione chimica per i pedofili: “Non esiste un’evidenza che dimostri questo tipo di cura sul tema della pedofilia. L’obiettivo è quello di trovare una via alternativa e di cura. È questo uno spirito solidale che, però, mette al centro un principio sacrosanto, che è quello del diritto all”integrità del bambino”. Tuttavia, se vi fosse la certezza medica sulla efficacia di tale cura, Veltroni ha spiegato che potrebbe prenderla in considerazione nel pacchetto di leggi contro la pedofilia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico