Italia

Roma, sbatte contro un tubo mentre gioca a calcio: morto 14enne

tubo d'irrigazioneROMA. Un ragazzo di 14 anni, Alessandro B., è morto ieri pomeriggio a Roma mentre giocava una partita di calcio. Il giovane della Cinecittà Bettinaè deceduto durante la gara con la Almas, dopo aver sbattuto violentemente il petto contro la maniglia di tubo di metallo che serve all’irrigazione del campo.

Immediati i soccorsi del 118: dopo un primo tentativo effettuato con il defribillatore, l’equipe medica ha trasportato il ragazzo nel vicino ospedale “Figlie di San Camillo”, dove però il quattordicenne è giunto senza vita. Straziante la scena vista dagli spalti dai genitori del 14enne, che subito sono entrati in campo dopo essersi accorti della gravità dell’incidente. Alessandro è morto tra le loro braccia. Ora la magistratura ha messo sotto sequestro il campo di calcio, per verificare eventuali responsabilità e per capire il perché quel tubo si trovasse ad un metro e mezzo dalla linea dell’out.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico