Italia

Primarie Usa, Romney lascia. Testa a testa Obama-Hillary

Mitt RomneyUSA. L’ex governatore del Massachusetts, Mitt Romney, sfidante del favorito John McCain e della rivelazione Mike Huckabee per la candidatura repubblicana alla Casa Bianca, si ritira dalla campagna elettorale.

“Sento di dovermi mettere da parte per il nostro partito e per il nostro Paese. – ha detto Romney da Washington – Questo è anche l’unico modo per compattare i repubblicani e impedire ad Obama o Clinton di arrivare alla Casa Bianca”. Una decisione che spiana la strada a McCain e che fa restare in corsa Huckabee per aspirare, con i suoi 194 delegati, ad un “ticket” per la vicepresidenza. Ipotesi, quest’ultima, che viene seriamente presa in considerazione da McCain, il quale, con l’ex governatore dell’Arkansas accanto, potrebbe conquistare i voti degli evangelici.

Nel “super tuesday” del 5 febbraio scorso, Romney era uscito sconfitto in 14 stati, in particolare quelli del sud, dove aveva investito non poco per la campagna elettorale. Nonostante la batosta aveva detto di voler continuare, poi, consultatosi con i proprio consiglieri, ha deciso di mollare, anche perché il suo patrimonio personale, benché consistente, stava iniziando a prosciugarsi. Romney, tuttavia, con i suoi 300 delegati potrà decisamente contare in occasione della convention repubblicana di agosto, quando ci sarà l’investitura ufficiale del candidato repubblicano alle presidenziali del 4 novembre.

Intanto, nei democratici continua il “testa a testa” tra Hillary Clinton e Barack Obama. Regna incertezza sul reale favorito, tanto che sono ancora in atto i conteggi del “super tuesday” dove, secondo i dati finora trapelati, l’ex first lady avrebbe un totale di 1012 delegati (compresi 211 superdelegati, ossia ex presidenti, senatori, governatori, leader di partito e altri personaggi importanti del partito) contro i 933 (compresi 128 superdelegati) del senatore dell’Illinois. Per conquistare la candidatura occorrono 2025 delegati. Ma ognuno, sondaggisti e media, fa i calcoli a proprio modo, con risultati diversi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico