Italia

Pdl, raggiunta intesa su candidature. Rotondi “nicchia”

Berlusconi-FiniROMA. È stata siglata un’intesa pre elettorale tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini sulle quote delle liste. Dopo la riunione nel pomeriggio con i coordinatori regionali a Montecitorio, Berlusconi si chiude a palazzo Grazioli con Fini e Matteoli.

L’accordo prevede per An “84 candidati nelle posizioni presumibilmente vincenti mentre il resto dei candidati in lista saranno di Fi e dei “piccoli” partiti del Pdl”.Il numero dei candidati si riferisce alla Camera dei Deputati partendo dal presupposto che a Montecitorio i seggi per il centrodestra, con il premio di maggioranza, saranno circa 340. I restanti candidati saranno espressione di Fi e dei piccoli, oltre che di Lega e Mpa. Intanto, il Cavaliere e il leader di Anvenerdì prossimo presenteranno il programma del Pdl. 30 pagine esattamente come quello veltroniano, “tanto zeppo di idee che ce ne sarebbe per due legislature” promette Calderoli, coautore del testo con Tremonti e Gasparri. Ne verrà distribuita copia presso gli 8 mila gazebo che il Pdl spargerà nelle piazze sabato e domenica prossimi.

Intanto, si registra il malcontento del leader della Nuova Dc, Gianfranco Rotondi, che rivendica maggiore visibilità per quanto concerne le candidature nel Popolo della Libertà. Rotondi si è anche lamentato per essere stato preso in giro da Berlusconi in una riunione tra alleati ieri a Montecitorio. Il candidato premier, vedendo Rotondi, non riuscire a trovare un posto in sala, ha esclamato: “E” strano che un ex Dc non riesca a trovare una poltrona”. “Io – ha commentato Rotondi – dalla riunione non me ne sono andato solo per educazione. Qui manca la gamba democristiana. E non pongo un problema di seggi, ma di visibilità e di peso nelle decisioni. Se vogliamo stringere Casini gli ex-Dc che sono entrati nel Pdl debbono contare. In Italia il centro vince sulla sinistra, ma la sinistra vince sulla destra. Ecco perchè è fondamentale per Berlusconi dimostrare che siamo il centro e non la destra. Ne è consapevole anche Fini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico