Italia

Mastella: “Si al Ppl ma a determinate condizioni”

Clemente Mastella ARPAISE (Benevento). Chi si aspettava che oggi l’Udeur si schierasse ufficialmente col centrodestra è rimasto deluso. Nessuna decisione, al momento, è stata adottata riguardo a possibili alleanze per le elezioni del 13 e 14 aprile.

Il consiglio nazionale del Campanile, riunito al palasport di Arpaise, in provincia di Benevento, ha sottolineato che non è in atto nessuna trattativa e che l’assemblea resterà aperta fino ad una decisione definitiva. “Ci alleeremo con chi accetterà la nostra storia, la nostra identità, i nostri valori – ha spiegato l’ex ministro e segretario nazionale dell’Udeur, Clemente Mastellaperché non vogliamo essere più spettatori di quello che è successo alla Sapienza in occasione della visita del Santo Padre”. Mastella ha manifestato interesse al progetto della lista unica lanciata da Berlusconi ma di essere disposto ad entrarvi a “determinate condizioni”, “senza piegare le ginocchia e senza servilismi”, chiedendo all’assemblea di avere i “poteri” per le decisioni relative al futuro del Campanile. Per l’ex Guardasigilli il partito potrebbe guardare anche altrove, poiché l’Udeur “è determinante” per vincere in molte regioni del sud.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico