Italia

Mastella: “Andiamo da soli alle elezioni”

Clemente Mastella ROMA. Per tutti era scontato il suo ingresso alla corte di Silvio. Del resto è stato il fautore della caduta del governo Prodi. E invece Clemente Mastella annuncia che l’Udeur si presenterà da solo alle prossime elezioni.

Ma l’ex Guardasigilli vorrebbe approfittare dell’occasione per concretizzare il suo vecchio pallino, quello di un progetto di centro, dichiarandosi pertanto disponibile all’ipotesi di un’alleanza con l’Udc e con la Rosa bianca. “Il Pdl è troppo a destra, l’Italia non ha bisogno di questo”, afferma Mastella nello spiegare i motivi della sua decisione. “Vogliamo andare con quelli che vogliono andare al centro dove c”è un”area enorme, anche perché la partita non è vinta e i sondaggi valgono quel che valgono: per esempio basta che al Senato in Campania ci si metta di traverso e la vittoria del centrodestra non è certa”. Ma il sogno di creare una sorta di nuova Dc non sarebbe fattibile. Da Casini, infatti, è giunto un secco ‘no’ all’ipotesi di una coalizione con l’Udeur (“Non mi sento pronto a sottoscrivere un patto con Mastella, visto che in questi anni abbiamo avuto sempre idee diverse. La gente non capirebbe, tre quarti del mio partito non capirebbe”). L’Udc, invece, come ha lasciato intendere il segretario Lorenzo Cesa, potrebbe aprire alla Rosa Bianca. Insomma, Mastella si ritrova solo, cosa che nessuno, fino a qualche giorno fa, si sarebbe aspettato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico