Italia

Cuba, Raul Castro è il nuovo presidente

Fidel e Raul CastroCUBA. L’assemblea nazionale cubana ha eletto Raul Castro, 76 anni, fratello di Fidel, nuovo comandante in capo delle Forze Armate e nuovo presidente del Consiglio di Stato.

Dopo 49 anni l’ottantunenne “lider maximo” lascia il potere dell’isola, già ceduto al fratello in via provvisoria il 31 luglio del 2006, quando dovette allontanarsi dalla vita politica e pubblica per motivi di salute, subendo un intervento chirurgico all’intestino. Raul sarà affiancato dal suo vice José Ramon Machado Ventura, 78 anni, medico, castrista della prima ora e figura storica della vecchia guardia, alla guida della sfera ideologica del Partito comunista. Due nomine, quella di Raul e di Ventura, che lasciano prevedere una politica per Cuba non troppo distante da quella finora posta in essere da Fidel. Quest’ultimo, dalla residenza in cui trascorre la convalescenza, ha votato per l’elezione del proprio successore.

“Fidel è Fidel e quindi è insostituibile”

, ha detto Raul Castro ai 614 delegati dell’Assemblea nazionale. “Il Paese – ha detto nel suo primo discorso – dovrà affrontare il problema di una riforma monetaria. Dovremo farlo con un approccio integrale, che tenga conto del sistema dei salari, del sistema di prezzi controllati e delle cose che si forniscono gratuitamente. E dovremo farla finita con il libretto con cui la gente fa gli acquisti di base, che è anacronistico e inaccettabile”.

Per Cuba è il primo cambio di guardia dalla rivoluzione del 1 gennaio 1959, quando fu rovesciato il regime del dittatore filo-statunitense Fulgencio Batista.

Dal Venezuela, il presidente Hugo Chavez commenta: “La transizione a Cuba sta avvenendo senza traumi di alcun tipo. È cominciata 49 anni fa, e si è trattato di una transizione fuori dal capitalismo, dominato dall”imperialismo”. Secondo Chavez, Castro “si ritira, ma non si ritira” dal potere a Cuba, e pronostica: “La transizione continuerà ad andare avanti, sempre con Fidel davanti”.

Mentre dal nemico storico di Cuba, gli Usa, arriva un messaggio di augurio dal segretario di Stato Condoleezza Rice: “Auguriamo al governo cubano di iniziare un processo di pacifico, democratico cambiamento con il rilascio di tutti i prigionieri politici, il rispetto dei diritti umani, e creare un limpido percorso verso libere ed eque elezioni”.

Articoli correlati

Cuba, Fidel Castro lascia la presidenza di Antonio Taglialatela del 19/02/2008

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico