Gricignano

Piscina, D”Angelo respinge le accuse

Andrea D’AngeloGRICIGNANO. L’assessore allo sport, Andrea D’Angelo, interviene sulle polemiche relative ai ritardi nell’apertura della piscina comunale, situata in località Falciano, nei pressi del nuovo stadio comunale e della Us Navy.

Numerosi sono stati, nelle ultime settimane, gli attacchi lanciati all’indirizzo dell’amministrazione comunale dalle forze di opposizione, in particolare dal leader di An, Antimo Verde, e da Forza Italia e Specchio. Attacchi che hanno riguardato non solo i ritardi per l’apertura ma anche per la scelta di affidare la gestione della struttura a terzi. “Purtroppo – spiega D’Angelo – i ritardi non sono addebitabili all’amministrazione in carica. Quando fu ultimata la piscina, questa risultò utilizzabile soltanto per attività agonistiche, senza avere, tra l’altro, nessun servizio adeguato per ospitare attività ludiche o terapeutiche. Questa amministrazione, durante il suo primo mandato, ha pertanto provveduto ad effettuare lavori di adeguamento, con la realizzazione di bagni, spogliatoi, servizi per disabili e i relativi collaudi. La struttura ci è stata consegnata solo nell’ottobre 2007. Poi abbiamo subito iniziato a lavorare allo schema di convenzione che durante l’ultima seduta consiliare è stato approvato. Ora sarà bandita la gara d’appalto e, una volta assegnata la gestione, la piscina finalmente sarà a disposizione della cittadinanza”. E proprio sulla scelta di affidare a terzi la gestione, l’assessore replica: “Nell’organico comunale in servizio non abbiamo figure professionali qualificate a cui affidare la gestione di un impianto sportivo come la piscina. Da qui la scelta di stipulare una convenzione con una soggetto esterno”. D’Angelo, infine, spiega che la convenzione approvata dal consiglio comunale prevede agevolazioni per disabili e ultrasessantacinquenni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico