Gricignano

Il Comune e la “Pascoli” celebrano il Giorno del Ricordo

La tragedia delle FoibeGRICIGNANO. Si terrà sabato mattina, alle ore 10, nella sala teatro della scuola media statale “Pascoli”, la celebrazione del “Giorno del Ricordo”.

L’evento, promosso dall’istituto guidato dal dirigente Enza Di Ronza, e patrocinato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco e assessore provinciale, Andrea Lettieri, e dall’assessorato alla pubblica istruzione retto dal delegato Luigi Diretto, vedrà i giovani allievi recitare versi, con supporto di immagini video, che rievocheranno i martiri delle foibe e l’esodo degli istriani, fiumani e dalmati dalle loro terre nel secondo dopoguerra. La terribile pagina di storia a cui fa riferimento il Giorno del Ricordo (istituito con la legge n.92 del 30 marzo 2004) è quella che interessò i territori dell’Istria a partire dall’autunno del ‘43, subito dopo l’armistizio, fino al 1947, dovefurono rastrellate, deportate e uccise migliaia di persone, per lo più italiani, dai partigiani dell’esercito di Tito. Ancora oggi, dopo circa sessant”anni, non ci sono cifre ufficiali relative ai deportati, agli italiani uccisi durante la prigionia e, soprattutto, agli infoibati. La cerimonia di sabato segue quella del Giorno della Memoria, tenutasi nella sala consiliare di piazza Municipio, dove gli alunni delle medie, assieme ai loro genitori, docenti e all’amministrazione comunale, hanno commemorato la Shoah del popolo ebraico e tutte le vittime dei campi di sterminio nazisti. In quell’occasione è stato presentato il “Comitato dei Ragazzi per i Diritti”, che avrà un “filo diretto” con l’amministrazione per ciò che riguarda le problematiche del mondo scolastico, ed il sindaco Lettieri si è impegnato per organizzare una visita guidata in Polonia, al campo di Auschwitz.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico