Caserta

Sagliocco (Fi): “Da De Franciscis solo relativismo etico”

Giuseppe SaglioccoCASERTA. Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni del consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Sagliocco in merito alla seduta del Consiglio Provinciale di Caserta.

“La chiave di lettura della lectio magistralis del presidente della Provincia di Caserta, il quale pone l’essere dell’etica politica su tre livelli (quello della coscienza individuale, della legittimazione popolare e del rispetto delle leggi) lo pone in una delicata quanto sconveniente condizione di apologia del relativismo etico. Devo dire, infatti, che partecipando alla seduta del Consiglio provinciale di Caserta, ho tratto spunti di riflessione particolarmente interessanti dal dibattito che, attraversando le questioni più avvertite nel Casertano, si è giocoforza focalizzato sulla Questione Morale. Il presidente Sandro De Franciscis sembrerebbe, in buona sostanza, trascurare che, proprio perchè la condizione di riferimento è quella della ‘res pubblica’, cioè della ‘cosa pubblica’, quei tre parametri di riferimento a cui si appella(quello della coscienza individuale, della legittimazione popolare e del rispetto delle leggi) non possono bastare. Manca, difatti, il tassello dell’etica della responsabilità che poi si sostanzia nella capacità di governo. Dunque, quattro e non tre coordinate che, tuttavia, dovrebbero permeare non solo chi sovrintende ma l’intero sistema che complessivamente attiene, in tutte le sue articolazioni, alla cosa pubblica. Dunque, ben ci spieghiamo come il dibattito sulla questione morale non possa, a Caserta come nell’intera Campania, che restare al palo. Con buona pace delle nostre mille emergenze”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico