Caserta

Rifiuti, a Caserta la campagna “Campania Differenzia”

Maria Carmela Caiola CASERTA. Su iniziativa della Provincia, approda a Caserta mercoledì 20 e giovedì 21 febbraio la campagna “Campania differenzia”, promossa dall’associazione dei Comuni italiani (Anci) e dall’Unione Province d’Italia (Upi), con l’obiettivo di contribuire al superamento dell’emergenza rifiuti.

Domani mattina, a partire dalle ore 10 nell’aula consiliare dell’Ente di corso Trieste, si terrà la prima giornata dell’iniziativa, con la partecipazione dei sindaci dei Comuni con popolazione fino a seimila abitanti, mentre dopodomani sarà la volta degli altri Enti. I primi cittadini saranno guidati, attraverso la consegna di un “kit” giuridico-amministrativo, nell’apprendimento delle tecniche organizzative e gestionali per la predisposizione e l’avvio dei piani per la raccolta differenziata, in ottemperanza a quanto previsto dall’ordinanza Prodi dell’11 gennaio scorso. In collaborazione con il ministero dell’Ambiente e Apat, è stato nominato un pool di esperti a supporto dei Comuni. “I tecnici – spiega l’assessore provinciale all’Ambiente, Maria Carmela Caiola – affiancheranno concretamente gli Enti locali sul tema della raccolta differenziata. In particolare, in queste due giornate forniremo indicazioni utili per emanare ordinanze che abbiano l’obiettivo di garantire in tempi brevi almeno la differenziazione tra i rifiuti secchi e quelli umidi sui territori. Chiariremo il corretto rapporto che deve esserci tra i piani comunali e i piani consortili. Inoltre – conclude Caiola – vista la mancanza tuttora di impianti di compostaggio, come Provincia incentiveremo l’avvio di progetti di compostaggio domestico, molto semplici da realizzare per i cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico