Caserta

Parco dell”Unità d”Italia nell”ex Macrico

lCASERTA. Le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, grande evento fissato per il 2011, vedranno come protagonista in Campania la città di Caserta secondo quanto stabilito da un’intesa fra Governo e Regione e confermato anche di recente, all’atto della presentazione al capo dello Stato dei progetti in preparazione.

Un riconoscimento che deriva al territorio della provincia anche per aver ospitato gli storici eventi che maturarono nelle settimane precedenti il 17 marzo del 1861, data di nascita dello Stato unitario. In considerazione di tutto questo e alla luce di una serie di incontri tenuti negli Uffici dell’Unità speciale per le celebrazioni a Roma, alla Regione Campania e al Comune di Caserta per la definizione di un Programma integrato di rigenerazione urbana del capoluogo che comprende la realizzazione del Parco dell’Unità d’Italia nell’area ex Macrico e la riqualificazione della strada di collegamento tra il parco della Reggia ed il complesso monumentale di San Leucio, la Giunta provinciale ha deliberato nella riunione di oggi un atto di indirizzo con cui si dà mandato al dirigente del Settore Economico-Finanziario di prevedere nel bilancio pluriennale 2008/2010, in via di definizione, la somma di 10 milioni di euro tale da co-finanziare il programma di interventi che vede il coinvolgimento del Governo, della Regione Campania e del Comune di Caserta per un ammontare, nel complesso, di circa 100 milioni di euro. “Si tratta di dar vita – ha commentato il presidente De Franciscis – ad un significativo progetto di rilancio dell’immagine dell’intero territorio provinciale, che sarà capace di produrre importanti risvolti di natura socio-economica. Per questo come Provincia non possiamo che esprimere soddisfazione per la scelta di Governo e Regione di privilegiare in questa circostanza Terra di Lavoro, riconoscendole l’indubbio ruolo avuto nelle vicende che hanno portato all’Unità d’Italia, e accompagnare e sostenere tutte le azioni che si riterranno necessarie per l’attuazione del programma”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico