Caserta

Non voto: nasce Comitato studenti per l”astensionismo

non votoCASERTA. Dopo l’ultima manifestazione contro il problema rifiuti, il Movimento Fiamma Libertaria ritorna a parlare con gli studenti.

Confermata l’ennesima sfiducia nelle istituzioni, che nel campano si trasformano in indifferenza e clientelismo, nasce a Maddaloni, con il sostegno del M.F.L., il Comitato Studenti per l’Astensionismo che lancia il suo appello al non voto dichiarando che i giovani di Maddaloni non voteranno e faranno campagna per il non voto. L’iniziata, subito diffusasi, trova l’appoggio di alcuni studenti di San Nicola la Strada e di alcuni collettivi che hanno già iniziato dei volantinaggi a Formia. L’ex Rappresentante alla Consulta Studentesca Domenico Letizia del M.F.L dichiara che dopo aver visto le immagini in parlamento, con “onorevoli” che sputano e brindano, votare per questa classe politica è vergognoso. I giovani vogliono cambiamenti radicali specialmente nella “terra dimenticata”: la Campania e la solidarietà non può che andare al popolo di Acerra, Marigliano e Pianura, cittadini qualunque dati per sovversivi aggiungendo che quello che è successo a via Feudo pochi giorni fa (con il blocco della strada con i rifiuti) è colpa soltanto della classe politica che governa. Dagli studenti emerge soprattutto la contrarietà alla costruzione di inceneritori o impianti imili. Immediata la solidarietà politica al Comitato Astensionisticodi G. Stassi della F.A.I (Federazione anarchica italiana). “Ci auguriamo che la non partecipazione al non voto raggiunga ottime cifre astensionistiche almeno nel Campano e nel Casertano dove tra Uttaro e Macrico c’è molto ma molto da riparare”, conclude Letizia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico