Caserta

Licenziati i lavoratori della Securpol Sud

 CASERTA. Chiedevano soltanto il rispetto dei loro diritti ed invece sono stati licenziati. E’ quanto accaduto ai circa 20 dipendenti della “Securpol Sud” di Caserta che giorni fa avevano dichiarato lo stato di agitazione e conseguentemente avevano deciso di presidiare l’istituto chiedendo il pagamento di circa sette mensilità arretrate.

“Ci troviamo di fronte ad atti intimidatori. – ha dichiarato il segretario provinciale delle Ugl Sicurezza Civile Antonio MastelloneE’ inconcepibile pensare che l’azienda provveda a licenziare dei lavoratori la cui unica colpa e stata quella di richiedere il pagamento delle mensilità arretrate. La Ugl Caserta si attiverà per chiedere un incontro urgente alle istituzioni, al fine di ricercare una rapida soluzione del problema e per chiedere un decisivo intervento delle autorità affinché mettano fine a questi atteggiamenti palesemente illegittimi posti in essere della Securpol Sud. I lavoratori – conclude Mastellone – desiderano una continuità non soltanto lavorativa ma anche economica, pertanto continua lo stato di agitazione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mafia, colpo al clan di Giarre: affiliati tatuati con un "bacio" - https://t.co/hSlixSWGIp

Porto Recanati, spaccio di droga: arrestati 3 pachistani - https://t.co/74Bv8AQja6

Afragola, pizzo sulla raccolta rifiuti: 5 arresti nel clan Moccia - https://t.co/bzJZpqOelW

Mafia nell'Agrigentino: nuovo arresto per Leo Sutera, boss di Sambuca - https://t.co/de6ilPLpIx

Condividi con un amico