Caserta

Grazzanise, firmata in Regione intesa sull’aeroporto

aeroporto grazzaniseCASERTA. “Esprimo gratitudine al Governo nazionale e a quello della regione Campania per l’importante intesa sottoscritta oggi, che dà finalmente il via libera alle procedure per la realizzazione dell’aeroporto internazionale di Grazzanise con lo stanziamento di ulteriori ingenti risorse.

Il mio apprezzamento è duplice, se si considera che la necessità di dar vita a questa opera strategica era stata inserita fra le priorità che il territorio della nostra provincia aveva rappresentato al Governo, in occasione del vertice di Caserta del gennaio 2007”. Il presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, ha così commentato oggi a Napoli, a palazzo Santa Lucia, a margine della firma del protocollo d’intesa sull’aeroporto di Grazzanise, avvenuta alla presenza del ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi e del governatore Antonio Bassolino. “Con questa iniziativa – aggiunge De Franciscis – si mette fine al percorso sbagliato intrapreso dal precedente Governo di centrodestra, che aveva preferito insistere, senza alcun risultato, sulla conversione dell’ aeroporto militare in aeroporto civile. Quello era un Governo di parolai, che ha riempito il Paese e la nostra provincia di frasi vuote, di promesse impossibili, mettendo seriamente a repentaglio la realizzazione di una struttura fondamentale per il futuro dell’intero Mezzogiorno”. Lo scalo di Grazzanise nascerà ex novo come delocalizzazione dell’aeroporto di Capodochino “e sarà – riprende il presidente della Provincia – occasione di ricchezza e di sviluppo per la nostra terra. D’ora in avanti, sin dalla prossima conferenza dei servizi, saranno accelerate tutte le procedure per la dotazione infrastrutturale dell’area, che vuol dire assi e sistemi di comunicazione, a partire dal progetto dello svincolo dell’Anas sulla Capua-Grazzanise e poi l’interscambio gomma-ferro per raggiungere lo scalo. Tutto ciò per far sì che il nuovo aeroporto possa costituire in concreto un’opportunità per Terra di Lavoro, per la Campania e per il Paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico