Caserta

Congresso provinciale di Verdi: riconfermato Enzo Falco

Enzo Falco CASERTA. Enzo Falco riconfermato a presidente provinciale dei Verdi di Caserta. Giudizio quindi positivo per quanto ha fatto finora insieme a Raffaele Aveta, ma anche un mandato pieno a sviluppare un’azione determinata nel rilancio del soggetto ambientalista e della Sinistra Arcobaleno.

Nonostante il giudizio complessivamente positivo rispetto alla Provincia ed al lavoro svolto dai Verdi con il proprio assessore Maria Carmela Caiola, i Verdi casertani hanno tuttavia manifestato il bisogno di uno slancio e di un’accelerazione sui temi ambientali che hanno bisogno di assunzione di responsabilità e maggiore determinazione. In primis, l’emergenza rifiuti e la bonifica dei territori. “Il Congresso – afferma Enzo Falco – ha dato un segnale chiaro in questa direzione: conferma del gruppo dirigente e innesto di nuove energie, organizzate su un modello territoriale che fa riferimento ai collegi elettorali provinciali; via libera alla Sinistra Arcobaleno in provincia di Caserta; rilancio della questione ambientale e maggiore trasparenza”. E sugli attacchi lanciati nei confronti del partito, in particolare, nei confronti del ministro e loro leader Alfonso Pecoraro Scanio, i Verdi dicono di non essere intenzionati a farsi mettere all’angolo, considerando tali attacchi sostanzialmente “provenienti dai poteri forti che difendono solo i propri interessi, inconciliabili con un modello di sviluppo equo e sostenibile”. “Abbiamo lavorato sempre stimolando il centrosinistra sui temi più urgenti. – affermano dal partito – Siamo stati leali anche nei momenti più difficili. Abbiamo presentato un anno e mezzo fa un piano rifiuti che ci avrebbe consentito di non vivere questa ennesima drammatica emergenza”.

Durante il congresso, al quale sono intervenuti i segretari provinciali delle forze della Sinistra Arcobaleno, il consigliere regionale dei Verdi Stefano Buono, l’assessore provinciale Maria Carmela Caiola, che ha presentato una relazione sul lavoro svolto in Provincia, e il coordinatore provinciale dei Giovani Verdi Roberto Fusciello, sono stati presentati i membri che faranno parte dell’esecutivo provinciale e del consiglio federale.

Per l’organo esecutivo la squadra è composta da: Raffaele Aveta, Giancarlo Burrelli, Viagliano Calvaese, Manfredi Dell’Aversana, Antonio De Pandis, Roberto Fusciello, Angelo Mancini, Elio Mungivera, Stefania Pacelli, Lorenzo Razzino, Carlo Scalera, Giovanni Sorrino, Angelo Veltre, Vincenzo Vitale, oltre agli amministratori verdi che entrano di diritto come l’assessore provinciale Caiola, l’assessore di Teano Pasquale Pino, portavoce provinciale, il vicesindaco di Grazzanise Clemente Carlino, vicepresidente del partito, il vicesindaco di Ruviano Andrea Petrazzuolo, il vicesindaco di San Prisco Giuseppe Cinotti, l’assessore di Sessa Aurunca Enzo Compagnone, l’ex sindaco di Pastorano Antonio Bonaccio, l’assessore di Maddaloni Salvatore Mataluna, l’assessore Vigliotti di San Felice.

Eletti nel Consiglio Federale invece: Enzo Antignani, Raffaele Arrichiello, Tiziana Barca, Maria Teresa Belardo, Mario Belardo, Angela Buonanno, Vincenzo Calenzo, Teresa Campolattaro, Anna Cesarin, Francesco Chioccola, Aldo Cocchiaro, Antonio Cucciniello, Sergio De Cato, Antimo De Cesare, Antonio Diana, Elpidio Di Caprio, Luigi Di Ruggiero, Maria Fiore, Nicola Macchione, Silvio Macera, Giuseppe Maione, Giuseppe Mingione, Luca Pagano, Antonio Palumbo, Antonio Pettorella, Gabriele Petteruti, Enzo Russo, Rosa Santangelo, Vincenzo Spiridigliozzi, Pietro Valle, Domenico Vigliotti, Sabrina Zanfone, Tommaso Zara.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico