Caserta

Az Surgelati, coordinamento donne Ugl indignato

Ferdinando PalumboCASERTA. Il Coordinamento donne della Ugl Caserta, guidato da Angelica Pizzuti, ha deliberato, nel corso della riunione del 21 febbraio scorso, di assicurare il pieno appoggio ai dirigenti dell”Agroalimentare Ferdinando Palumbo e Claudia Giannini, impegnati nella difficile situazione venutasi a creare in seno alla Az Surgelati di San Marco Evangelista.

“Magari alla Az Surgelati non sarà un mero problema di pari opportunità – ha dichiarato la sindacalista – ma è certamente una questione tutta al femminile che la direzione aziendale non può continuare a sottovalutare. Ciò che maggiormente mi sconvolge è però l”atteggiamento delle altre sigle sindacali, oramai minoritarie alla Az, le quali hanno ingaggiato una battaglia di bandiera contro di noi necessaria soltanto a mantenere in piedi una Rsu oramai sfiduciata da una recente raccolta di firme e che rifiutano la sola possibilità avanzata dalla nostra delegata di raggiungere una proposta unitaria necessaria ad uscire dall”ambiguo atteggiamento dell”azienda. Bisogna capire che qui è in gioco l”interesse dei lavoratori e non la difesa di non ben precisate ideologie, in questo senso i pesanti sfottò alle iscritte della Ugl e gli sfregi alla bacheca sindacale dimostrano a quanto in basso sia sceso il livello. Sono meravigliata che non siano ancora intervenute in tal senso le altre segreterie provinciali, credo che sarebbe peraltro un atto dovuto da parte della Rsu quello di rassegnare le dimissioni piuttosto che mettersi di traverso alle elezioni da noi già proclamate, il segnale che si da è francamente sconcertante. Ad ogni modo, in riferimento a tale questione mi preme ringraziare Cristiana Coppola, presidente di Confindustria Campania, l”Onorevole Erminia Mazzoni e l”Europarlamentare Riccardo Ventre che ci hanno dato la loro disponibilità affinché si possa discutere assieme a loro di questa problematica e credo francamente che nei prossimi giorni daremo il via a questi incontri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico