Campania

Rifiuti, De Gennaro: “Vecchi siti non utilizzabili”

emergenza rifiutiNAPOLI. “La gente aveva ragione, nessuno dei vecchi siti è utilizzabile”. Quasi un segno di resa per il supercommissario per l’emergenza rifiuti in Campania, Gianni De Gennaro.

A seguito dei controlli del genio militare è infatti emerso che a Pianura, Parapoti, Difesa Grande, Villaricca, Lo Uttaro (Caserta) e negli altri siti ci sono infiltrazioni di percolato, sottostanti discariche abusive, rischi gravi di crolli. Ora si tratta di individuare subito nuove discariche in siti non contaminati. Tuttavia, De Gennaro conferma l’obiettivo di ripulire le strade entro metà aprile, ossia prima che arrivi il caldo estivo e che, dunque, al disastro ambientali si aggiunga il rischio di epidemie. Intanto, una delegazione della Commissione europea sarà domenica e venerdì in Campania per verificare quanto si sta facendo per risolvere la crisi dello smaltimento dei rifiuti. La missione è guidata dalla responsabile della direzione ambiente dell”esecutivo Ue, Pia Bucella. Il 31 gennaio scorso Bruxelles aveva dato un mese di tempo all’Italia per fare tutto il possibile per affrontare adeguatamente la situazione ed evitare così il deferimento alla Corte di Giustizia del Lussemburgo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico