Campania

Castelvolturno, Dc invoca elezioni anticipate

Dc AutonomieCASTELVOLTURNO (Caserta). Su richiesta dell’opposizione è stato portato in discussione l’argomento emergenza rifiuti in Consiglio Comunale il mese scorso.

“Il sindaco e la sua maggioranza hanno disertato la seduta in prima convocazione, forse impegnati a risolvere l’ennesima crisi interna”, affermano dalla sezione cittadina della Dc per le Autonomie. “Nella seduta in seconda convocazione, – continuano gli esponenti del partito di Rotondi – sempre in discussione l’emergenza rifiuti, problema di capitale importanza, si registrava ancora una volta l’assenza del Sindaco. Sull’argomento la DcA e tutta l’opposizione evidenziava la carenza di documenti idonei a giustificare l’uso del sito di trasferenza. Per conto dell’Amministrazione l’assessore all’ecologia rassicurava verbalmente ‘tutto era a posto’ senza però esibire nessuna documentazione. Noi, come opposizione responsabile e propositiva, siamo preoccupati realmente della salute dei cittadini in un territorio come il nostro già ampiamente devastato da rifiuti tossici di ogni genere che sono una delle principali cause dei numerosissimi decessi per tumore. Se insistiamo che qualsiasi iniziativa relativa allo smaltimento dei rifiuti sia condotta con il massimo scrupolo e nel rispetto delle relative norme e prescrizioni, a nessuno può sfuggire che lo facciamo con tutte le buone ragioni. Diciamo di più: le stesse preoccupazioni dovrebbe averle l’Amministrazione comunale e la stessa, invece di adontarsi e di irritarsi , dovrebbe apprezzare il nostro impegno, i nostri suggerimenti che hanno come fine quello che dovrebbe essere un obiettivo comune: la salvaguardia del territorio e la tutela della salute dei cittadini. Il Sindaco, invece di abbandonarsi a citazioni fuori luogo e invece di personalizzare sempre ogni nostro intervento e ogni nostra iniziativa considerandole erroneamente come attacchi alla sua persona, farebbe bene a non disertare nessuna seduta di consiglio e soprattutto l’ultima, in cui si discuteva l’importantissimo argomento dell’emergenza rifiuti e in quella sede avrebbe avuto tutta la possibilità di dare risposte eventualmente idonee alle nostre osservazioni. Il Sindaco si preoccupa solo di ricercare aforismi al limite dell’offesa verso quella parte di cittadini che si interroga e cerca risposte concrete e rassicurazioni sulla emergenza rifiuti. Siccome non è in grado di risolvere nemmeno la crisi della sua maggioranza che si trascina da oltre quattro mesi; siccome non è più rappresentativo della maggioranza dei cittadini di Castel Volturno, non esistono ragioni politiche per negare ai cittadini di Castel Volturno oggi di andare al voto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico