Campania

Alife, Finanza sequestra discarica abusiva

Guardia di FinanzaALIFE (Caserta). Prosegue l’attività delle Fiamme Gialle a contrasto degli illeciti ambientali. In tale contesto, i finanzieri della Tenenza di Piedimonte Matese hanno individuato un’area di circa 60mila metri quadrati adibita a discarica abusiva, nella zona di Alife, nel casertano,in località “Totari”.

I finanzieri, insospettiti dalla presenza sul terreno di materiale da risulta, da numerosi pneumatici e dal generale stato di abbandono del luogo, hanno posto in essere una più approfondita attività ricognitiva del sito rilevando altresì, alcuni manufatti in eternit e rifiuti speciali sversati sui campi, quali batterie e oli esausti, nonché imballaggi contenenti residui di rifiuti pericolosi. Sono state inoltre reperite, abbandonate, numerose provette contenenti prelievi di campioni ematici e, addirittura, un barattolo contenente un embrione in formaldeide. Tuttavia, al momento, non è stata ancora accertata l’origine e la natura dei campioni ematici e del residuo organico contenuto nello stesso barattolo recante la dicitura “embrione”. Sotto il suolo, in corrispondenza di alcuni pozzi, è stato rinvenuto anche una sorta di serbatoio interrato, colmo di lubrificanti usati. Con la collaborazione di personale dell’Arpac – dipartimento Provinciale di Caserta – i finanzieri hanno dunque proceduto all’individuazione e classificazione dei rifiuti scoperti, sottoponendo a sequestro l’area interessata. Nel contempo, è stato individuato il titolare del terreno, che è stato segnalato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di “attività di gestione di rifiuti non autorizzata”. L’operazione di servizio condotta costituisce ulteriore testimonianza del costante presidio economico esercitato dal Corpo sul territorio a tutela dell’ambiente e della salute del cittadino.

la discarica sequestrata ad Alife (Ce)

la discarica sequestrata ad Alife (Ce)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico