Aversa

Rifiuti, protesta dei residenti tra Aversa e Cesa

emergenza rifiutiAVERSA. Ancora una volta un blocco stradale (giusto?) a causa dell”oceano di rifiuti, delle migliaia e migliaia di sacchetti multicolori e fetidi che ci circondano.

Ieri sera gli abitanti della provinciale Aversa – Cesa (la strada che parte dal cimitero e arriva a Cesa passando per il famoso “ponte ferroviario” che divide le due città), stufi della tantissima spazzatura non raccolta ormai da mesi e della puzza, hanno messo di traverso centinaia e centinaia di sacchetti impedendo, di fatto, il transito degli autoveicoli. Vigili urbani costretti allo straordinario, per indirizzare il traffico veicolare verso percorsi alternativi, all’altezza del cimitero di Aversa. Il tutto in attesa che giungessero gli automezzi del GeoEco per ammassarli nuovamente. Una volta tanto, occorre evidenziarlo, i rifiuti non sono stati dati alle fiamme. I residenti della zona (dove sorgono anche alcuni popolarissimi ristoranti) si sono detti stufi di vedere le montagne crescere sempre più, mentre i topi sono, oramai, diventati di casa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico