Aversa

Pallavolo, le aversane tornano a vincere: 3-0 al Soverato

Dora SolloAVERSA. Questa è la squadra che vince e convince: è con un secco 3-0 che il Centro Santulli va via dal Palazzetto di S.Andrea sullo Ionio, contro un Soverato che nulla riesce a fare contro la determinazione della squadra normanna.

Un impegno/promessa che il tecnico e le ragazze avevano preso con i propri tifosi, e che hanno magnificamente mantenuto: ripartire da Soverato lasciandosi alle spalle le incertezze e le disattenzioni delle precedenti gare. Sul parquet Montemurro schiera il sestetto base, con Picerno in regia, Fattaccio e Savostianova in banda, Sollo opposto, Casillo e Palmeri centrali e libero Federica Pietrangeli. La compagine aversana gioca bene in tutte le posizioni e trova più volte, nel rettangolo di gioco calabrese, la strada spianata a causa di una difesa avversaria non proprio in forma. Safronova non riesce in alcun modo a scuotere le sue, e nonostante il primo set abbia dato una impressione diversa, con le due formazioni in pareggio fino al secondo time out tecnico, già a partire dalla seconda frazione di gioco le padrone di casa cedono e lasciano decidere ad Aversa il gioco da fare. Archiviato il primo parziale per 25-21, il duo Sollo-Fattaccio è capace di allungare il passo raggiungendo subito il massimo vantaggio di 7 punti: a chiudere per ben due volte è proprio la “numero normanna, Sollo, che ipoteca anche il secondo parziale sul 25-17. Montemurro non effettua nessun cambio durante la gara, mentre coach Safronova cerca di smuovere gli animi puntando prima su Fuselli poi su Licciardiello. Ma il Centro Santulli è molto determinato e non si scosta mai da un vantaggio di 4/5 punti: brava la Casillo a chiudere a muro gli attacchi calabresi, bene anche la Savostianova che seppur con i suoi soli dieci punti, riesce ad essere determinante in alcune circostanze. Si continua a giocare bene in difesa e a smistare bene i palloni verso le bande, questo è il dato che poi risulterà vincente alla fine della gara. “C’è soddisfazione perchè abbiamo dimostrato che sappiamo stare in campo, sappiamo dare tutto ciò che c’è da dare, e soprattutto perchè abbiamo ritrovato la vittoria”, così a fine gara il tecnico aversano che raggiunge subito le ragazze in campo per festeggiare la vittoria. Nulla da eccepire sulla prestazione delle atlete normanne, dunque, che possono essere orgogliose prima dei tre importanti punti che le permettono di confermare la seconda posizione, poi per il riscatto tanto atteso e da cui ora bisogna ripartire più convinti e decisi che mai, per un campionato ai massimi livelli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico