Aversa

Monica (Pdci): “Gli assessori si spartiscono il potere e noi siamo nei rifiuti”

Marco Monica AVERSA. Dopo le dimissioni degli assessori della giuntaCiaramella, il segretario della sezione locale del Partito dei Comunisti italiani, Marco Monica, non lesina attacchi all’esecutivo di centrodestra.

“Sono mesi che assistiamo a un vero tira e molla tra il sindaco e i partiti di maggioranza, mentre quella della spazzatura rimane una questione irrisolta. Mi sembra evidente che chi ci amministra è più interessato a “spartirsi” poteri e interessi economici piuttosto che a organizzare la raccolta differenziata per la città. In questi giorni ci sarà presentata senz’altro una nuova giunta, che non sarà altro che il rimpasto di quella vecchia, già mostratasi incompetente finora, soprattutto rispetto all’emergenza rifiuti. Intanto si stanno organizzando per vedere a chi deve spettare questa o quella poltrona, ma quando è il momento di pensare al futuro dei cittadini? Il sindaco e Forza Italia ormai hanno tradito in tutto e per tutto questa città e non basteranno più promesse e felicitazioni per aver pulito le strade dalla spazzatura ad ingannare il popolo. Negli ultimi tre anni, secondo il contratto con la Geoeco, ad Aversa sarebbe spettato un trattamento riguardo i rifiuti del tutto diverso, ma l’amministrazione non è riuscita nemmeno ad assicurare il rispetto del contratto,forse perché FI e il sindaco erano interessati esclusivamente a lottare per accaparrarsi la presidenza della Geoeco, con tutti i suoi vantaggi clientelari. Tutte le altre città della Campania hanno fatto fronte all’emergenza, avviando la differenziata, mentre noi dobbiamo ringraziare solo i ragazzi dello scientifico e di altre scuole che si stanno organizzando per far partire la raccolta, nonostante il rischio che Ciaramella vanifichi il loro impegno, se non deciderà di far ritirare i cumuli raccolti presso gli istituti scolastici, dove il rischio, se rimangono così le cose, è anche quello che si creino delle “bombe” ecologiche. D’altronde, che si può chiedere a un esecutivo evidentemente incompetente e non adatto a gestire il governo di una città? Sarebbe dignitoso che una volta e per tutte il sindaco si dimettesse, ma non per finta, come ha fatto spesso, ma definitivamente, per dare ad Aversa l’occasione di un governo concreto ed efficiente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico